Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Efficienza delle risorse: favorire la crescita verde in Europa

Ultimo aggiornamento: 2016-10-28
L'Europa si propone di ricavare il 20 % della sua crescita dai processi industriali entro il 2020 e al contempo si prefigge obiettivi ambientali incredibilmente ambiziosi. Per raggiungere questi obiettivi evidentemente in contrasto tra loro, in un contesto di risorse naturali limitate, l'efficienza delle risorse deve essere gestita come una priorità. Questo non solo contribuirà alla crescita di un’economia realmente verde ma aprirà anche molte nuove opportunità economiche per le aziende europee, incluse le PMI.
Efficienza delle risorse: favorire la crescita verde in Europa
La crescente domanda e la competitività globale relative alle risorse incidono sempre più pesantemente sull'ambiente naturale. L'Europa deve rimanere competitiva, ma deve anche indicare la via verso soluzioni sostenibili ed ecocompatibili per affrontare queste sfide. Per risolvere il dilemma, l'UE ha scelto di concentrarsi sull'efficienza delle risorse come iniziativa faro nell'ambito della sua strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. L'UE ha inoltre adottato una tabella di marcia verso un’Europa efficiente nell'impiego delle risorse da cui dovrebbe risultare un'economia europea sostenibile entro il 2050.

Opportunità per tutti

Spostandosi verso un'economia a bassa emissione di carbonio basata sulla crescita verde e su una società che produce e condivide vantaggi economici e ambientali per tutti, le imprese europee beneficeranno di nuove opportunità che permetteranno loro di risparmiare sui costi dei materiali e di crescere malgrado la pressante mancanza di risorse e le rigide norme ambientali. Ciò servirà anche per sfruttare al massimo la produttività delle risorse e per minimizzare l'estrazione e generazione di rifiuti. Un vasto numero di settori diversi dovrebbero beneficiare di un tale cambiamento di paradigma, tra come ad esempio i rifiuti, la produzione industriale, le materie prime e l'estrazione, i prodotti alimentari e l'agricoltura.

La ricerca dell’UE apre la strada

Queste ambizioni non potranno però essere realizzate senza una ricerca e un’innovazione all’avanguardia e questo CORDIS Results Pack presenterà otto progetti che hanno aperto la strada per condurre l’Europa verso un futuro più sostenibile ed efficiente sotto il profilo delle risorse.

Nel settore agroalimentare, il progetto RESFOOD ha sviluppato un innovativo kit di strumenti che non solo garantirà la sicurezza e la protezione del nostro cibo ma introdurrà anche soluzioni sostenibili in tutta l’industria della produzione alimentare, dalla riduzione dell’utilizzo di acqua in agricoltura e nei procedimenti di lavaggio, allo sviluppo di nuovi biosensori per un miglior rilevamento dei batteri. Nel frattempo, il progetto BIOECOSIM ha aperto la strada a un metodo efficiente per trasformare il letame prodotto dal bestiame in materiali organici sicuri stabili, riducendo l’impatto ambientale dei fertilizzanti per ottenere un’effettiva efficienza delle risorse.

I consorzi finanziati dall’UE stanno anche aiutando a rafforzare la cooperazione europea con altri paesi e regioni del mondo. Il progetto WATER4CROPS è un esempio di questo, una collaborazione congiunta che ha sfruttato le conoscenze e le esperienze provenienti da Europa e India nello sviluppo di nuove tecnologie per l’efficienza idrica, mirate al settore agricolo. Nel frattempo, il progetto EWIT ha promosso una collaborazione tra partner europei e quattro paesi africani (Kenya, Sudafrica, Zambia e Costa d’Avorio) per sviluppare un innovativo kit di strumenti e-Waste per supportare un riciclaggio migliore e più sicuro.

Infine, rafforzare le imprese e i consumatori offrendo loro gli strumenti e le procedure necessarie per essere più efficienti dal punto di vista energetico è importante quanto lo sono le nuove tecnologie per costruire un’economia più adeguata e rispettosa dell’ambiente. Il progetto GREENECONET ha lanciato una piattaforma online dove le PMI possono accedere a strumenti che le aiutano a fissare modelli aziendali più sostenibili. Il progetto MYECOCOST ha creato una rete che consente alle aziende di calcolare gli “ecoCosti” dei loro prodotti o servizi, a beneficio sia dei produttori che dei consumatori, mentre il progetto RESCOM ha sviluppato una struttura completa per assistere le industrie nel riutilizzare e rifabbricare materiali che andavano in precedenza sprecati, contribuendo così allo sviluppo di una reale Economia Circolare.

Con l’UE che continua a porre l’accento sulla crescita verde, sull’efficienza delle risorse e sul passaggio a un’economia circolare nei prossimi anni, i futuri progetti di ricerca finanziati nell’ambito di Orizzonte 2020 proseguiranno laddove questi progetti si sono fermati. Pertanto, questo Results Pack sarà regolarmente aggiornato per riflettere le ultime innovazioni europee volte ad affrontare alcune delle maggiori sfide economiche e ambientali per l’Europa – e il mondo – nel ventunesimo secolo.
2017-05-05
Recuperare i rifiuti elettronici in Africa
Lo smistamento dei rifiuti prodotti dalle attrezzature elettriche gettate via è un’attività in fase di crescita e spesso pericolosa e non regolata in molte città africane. Lavorando...
2017-05-05
Creare un’economia circolare eliminando i rifiuti
Siamo in grado di diminuire la dipendenza della manifattura dalle risorse naturali e di ridurre i rifiuti? Il progetto RESCOM, finanziato dall’UE, la pensa così, nello specifico...
2016-10-11
Entrare nei sotterranei: un sistema integrato per il riutilizzo dei materiali di scavo delle perforazioni
Il consorzio finanziato dall’UE DRAGON ha creato il prototipo di un sistema che permette alle preziose risorse minerali estratte dai progetti di costruzione sotterranei di essere...
2015-10-22
Potenziare le aziende rurali con prodotti innovativi a base di effluenti di allevamento
Ricercatori finanziati dall’UE hanno sviluppato un metodo efficiente per trasformare gli effluenti di allevamento in materiali organici sicuri e stabili, il che ridurrà l’impatto...
2015-10-02
Aiutare le PMI a diventare verdi con un piattaforma centralizzata
Ricercatori dell’UE hanno sviluppato una piattaforma online dove le PMI possono imparare le une dalle altre, scambiare migliori prassi e accedere a strumenti per aiutarle a...
2015-06-17
Nuove soluzioni per una filiera alimentare sicura e sostenibile
Il progetto RESFOOD, finanziato dall’UE, ha aperto la strada a un’ampia gamma di soluzioni innovative volte a supportare l’efficienza e a sviluppare un’economia circolare davvero...
2015-06-17
Cooperazione UE-India apre il mercato alle innovazioni per l’efficienza idrica
Ricercatori europei e indiani insieme hanno sviluppato e collaudato nuove tecnologie per l’efficienza idrica, mirate al settore agricolo, e identificato nuove opportunità...
2015-05-18
Un sistema di contabilità economico per le risorse naturali
MYECOCOST, finanziato dall’UE, calcola gli eco-costi dei prodotti o dei servizi di un’azienda, permettendo sia ai produttori che ai consumatori di prendere decisioni orientate...