Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Agricoltura di precisione: seminare la nuova rivoluzione agricola

L’adozione di tecniche di agricoltura di precisione sta permettendo all’UE di incrementare la sua resa agricola, garantendo al contempo la sostenibilità del settore agro-alimentare europeo. L’UE ha pertanto supportato la ricerca e l’innovazione d’avanguardia riguardanti una serie di soluzioni interessanti, che consentiranno di sfruttare tutte le opportunità di ciò che promette di essere una vera revoluzione agricola del XXI secolo.
Agricoltura di precisione: seminare la nuova rivoluzione agricola
L’agricoltura di precisione ha tutte le potenzialità per contribuire all’obiettivo più ampio di soddisfare la domanda crescente di prodotti alimentari, garantendo al contempo la sostenibilità della produzione primaria, basandosi su una gestione produttiva più precisa ed efficiente nell’uso delle risorse – sostanzialmente “produrre di più con meno”. Con l’esplodere della rivoluzione digitale, le tecnologie incentrate su, ad esempio, i megadati e l’internet delle cose, hanno aperto molte strade all’avanzamento delle tecniche di agricoltura di precisione.

Con il 70-80 % dei nuovi macchinari agricoli contenenti un qualsiasi componente di agricoltura di precisione, l’agricoltura di precisione è ora presente in tutti gli stadi del ciclo di coltura (preparazione del suolo, semina, gestione delle colture e raccolta). I vantaggi non sono tuttavia soltanto dell’agricoltura e frutticoltura, anche gli allevatori di bestiame possono approfittare degli effetti positivi prodotti dalle tecnologie di agricoltura di precisione.

Vantaggi economici e ambientali

La Commissione europea è particolarmente favorevole alla promozione delle tecniche di agricoltura di precisione, fornendo finanziamenti per nuovi investimenti tramite il 7° PQ e Orizzonte 2020. Ciò al fine non soltanto di garantire che gli agricoltori possano ridurre efficacemente i costi senza ridurre la produzione, ma anche per offrire la possibilità di incrementare notevolmente i raccolti, dando quindi ulteriore slancio alle economie locali.

Oltre alle considerazioni economiche, l’agricoltura di precisione promette anche notevoli vantaggi ambientali, in quanto considerata un mezzo per rendere il settore agro-alimentare europeo più sostenibile nel lungo termine, soprattutto nel tentativo di ridurre l’utilizzo di sostanze chimiche, come ad esempio i pesticidi. Tali benefici ambientali contribuiranno inoltre al raggiungimento dei traguardi ambientali più ampi dell’UE, come gli obiettivi impegnativi fissati dall’accordo di Parigi sul clima.

Esporre la ricerca innovativa dell’UE

Questo CORDIS Results Pack presenta 13 progetti finanziati dall’UE che sono stati in prima linea nella rivoluzione dell’agricoltura di precisione.

Varie iniziative presentate, tra cui ECHORD PLUS PLUS (attraverso i suoi sottoprogetti dedicati GAROTICS e MARS), SWEEPER e VINEROBOT, si sono concentrate sullo sviluppo di soluzioni robotiche avanzate che saranno direttamente impiegate nei campi e nelle serre, al fine di rendere la valutazione e la raccolta più efficiente e con un minore impiego di manodopera.

Altri progetti si sono concentrati su sistemi di sensori d’avanguardia che sono in grado di monitorare e analizzare i dati agricoli. In particolare, il progetto FIGARO ha sviluppato una serie complessa di sensori che migliora notevolmente la gestione dell’irrigazione delle colture a consumo idrico elevato, mentre il progetto SYMPHONY ha creato un sistema di preallarme che rileva rapidamente la presenza di tossine nel latte, quindi promettendo di essere di grande aiuto per i produttori di lattiero-caseari.

Infine, lo sviluppo di app innovative e piattaforme TIC aperte per la consulenza, l’informazione e l’assistenza degli agricoltori, nonché per incentivare la cooperazione attiva tra gli utenti, è stato l’obiettivo principale di un altro gruppo di progetti. Il progetto AGROIT ha attuato una tale piattaforma aperta, sfruttando le potenzialità degli smartphone moderni e dell’economia delle app. Invece, il progetto FOODIE ha istituito una piattaforma basata su cloud per ospitare dati agricoli sia spaziali che non spaziali, mentre il progetto AUDITOR ha sviluppato un sistema di potenziamento GNSS basato a terra, capace di fornire agli agricoltori servizi e applicazioni ad alte prestazioni ed economicamente convenienti.
2017-09-01
Costruire la fattoria high-tech del futuro
Per garantire la competitività dell’agricoltura europea, il progetto ICT-AGRI 2, finanziato dall’UE, ha cercato di potenziare e migliorare l’uso, da parte dell’agricoltura, delle...
2017-09-01
App innovative basate su FIREWARE per un’agricoltura più produttiva
Il progetto FRACTALS, finanziato dall’UE, ha erogato finanziamenti nella misura di 5,52 milioni di euro nei confronti di 46 PMI che, insieme, hanno prodotto un portafoglio di...
2017-09-01
I dati per sostenere un’agricoltura di prossima generazione
Nel tentativo di potenziare la gestione e l’utilizzo dei dati da parte degli agricoltori europei, il progetto FOODIE, finanziato dall’UE, ha ideato una piattaforma basata sul cloud...
2017-09-01
Consentire l’agricoltura di precisione in tutta Europa attraverso il GNSS
I ricercatori impegnati nel progetto AUDITOR, finanziato dall’UE, hanno sviluppato un sistema di potenziamento del GNSS a terra, in grado di fornire agli imprenditori agricoli di...
2017-09-01
Usare la riflettometria GNSS per mappare l’umidità del terreno
Ricercatori finanziati dall’UE hanno progettato un sistema aereo leggero che usa segnali satellitari per misurare l’umidità del terreno. Potrebbe permettere agli agricoltori di...
2017-09-01
Un’agricoltura di migliore qualità e più efficiente grazie agli standard aperti
Il progetto AGROIT, finanziato dall’UE, ha messo in campo una piattaforma aperta basata sugli standard aperti allo scopo di favorire un modo di coltivare di migliore qualità e più...
2017-09-01
Applicazioni mobili nuove e innovative aiutano l’agricoltura a diventare più intelligente
Il progetto SMARTAGRIFOOD2, finanziato dall’UE, ha promosso idee innovative per un’agricoltura più intelligente sostenendo gli imprenditori nella creazione di aziende di successo.
2017-09-01
Ridurre gli sprechi di latte grazie a un più rapido rilevamento in loco delle tossine
Alcuni scienziati finanziati dall’UE hanno sviluppato un kit per rilevare rapidamente la presenza di tossine nel latte, evitando la necessità di costosi e lunghi test di laboratorio...
2017-09-01
Raccoglitori robotizzati di peperoni più vicini alla commercializzazione
Il progetto SWEEPER, finanziato dall’UE, ha compiuto passi da gigante nello sviluppo della tecnologia di raccolta del peperone, incorporando tutta la catena di produzione, e spera...
2017-09-01
Un sistema di irrigazione più intelligente e preciso
Per aiutare a promuovere l’agricoltura sostenibile, i ricercatori finanziati dall’UE che lavorano nell’ambito del progetto FIGARO hanno sviluppato un’innovativa piattaforma ad alta...
2017-09-01
In arrivo una rivoluzione robotica nell’agricoltura di precisione
Due progetti pilota d’avanguardia hanno dimostrato come l’agricoltura di precisione automatizzata può ridurre i costi e l’impatto ambientale dei macchinari pesanti, raggiungendo al...
2017-08-09
Un robot su ruote per monitorare la maturazione dell’uva
Proprio come occorre tempo per ottenere un ottimo vino, anche per ottenere ottime uve occorrono un’attenzione continua e strumenti di valutazione affidabili. Rilevando l’assenza di...