Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Materiali intelligenti e adattabili per cambiare l’industria cantieristica europea

Un progetto finanziato dall’UE ha mostrato come materiali e strutture intelligenti possono essere usati dall’industria cantieristica europea per produrre navi che si adattano più facilmente ai vari ambienti marini.
Materiali intelligenti e adattabili per cambiare l’industria cantieristica europea
Il progetto ADAM4EVE, che si è concluso a dicembre 2015, ha identificato oltre 20 risultati innovativi che prepareranno il terreno per lo sviluppo di nuovi desing per navi adattabili, moderne ed efficienti. Questi nuovi design sono più in linea con la realtà operativa delle navi – le navi infatti passano una gran parte della loro vita di servizio in situazioni diverse dalle originali condizioni di progettazione. ADAM4EVE ha tenuto conto anche di questioni ambientali, come le emissioni di carbonio e il consumo di carburante, oltre alla sicurezza e al comfort dei passeggeri.

Alcuni dei risultati del progetto – come vetri, rivestimenti e materiali di isolamento innovativi – hanno prodotto un significativo risparmio di energia e sono stati ritenuti abbastanza maturi per la commercializzazione. Altri risultati, come per esempio le strutture adattabili di scafo, si sono rivelati applicabili, ma richiederanno ulteriore ricerca, sviluppo e collaudo prima di essere pronti per l’introduzione sul mercato.

Principali risultati del progetto

Uno dei risultati più promettenti è stato lo sviluppo di una porta di poppa adattabile con meccanismo pneumatico che migliora l’efficienza delle navi RoPax (progettate per trasportare carico con ruote) e risparmiare carburante.

La porta di poppa si può abbassare e tirare indietro a seconda del diverso ambiente operativo della nave. Questa tecnologia è vantaggiosa anche perché ha bassi costi di istallazione.

Con l’uso di questa tecnologia, a differenza dei tradizionali scafi, le prestazioni della nave possono essere ottimizzate in condizioni diverse, come per esempio le variazioni di carico, le acque poco profonde, il vento e le onde.

Un altro sviluppo concepito dal progetto comportava la creazione di sistemi adattabili di ammortizzazione per propulsori al fine di aumentare i livelli di comfort sulle navi da crociera. I propulsori trasversali spesso producono alti livelli di rumore e vibrazione ma il sistema di controllo, facile da istallare, riduce le vibrazioni in zone dove mezzi locali sono accoppiati alle frequenze di eccitazione dei propulsori trasversali.

Una nuova generazione di navi da carico per merci refrigerate potrebbe avere ponti innovativi fatti di pannelli a strati compositi contenenti materiali a cambiamento di fase (Phase Changing Materials o PCM). I PCM integrati nel cuore del pannello permettono di ridurre al minimo il trasferimento di calore e di risparmiare sul raffreddamento.

I pannelli compositi leggeri permettono anche di ridurre significativamente il peso strutturale, aumentando in questo modo la capacità di trasporto di carico della nave. I costi di manutenzione sono ridotti anche perché i materiali compositi non si corrodono.

Una quarta innovazione ideata dal team del progetto è un nuovo bulbo di prua adattabile che permette alle navi che navigano le vie navigabili interne di risparmiare energia. I bulbi di prua si usano nelle navi che vanno per mare, ma non nelle navi delle vie navigabili interne a causa di limiti come la profondità dell’acqua e la velocità.

Altre innovazioni promettenti

Infine, tra gli altri risultati ci sono finestrini adattabili per gli yacht che permettono all’utente di adattare la trasparenza dei finestrini degli yacht in modo da aumentare o ridurre la luce del sole e un timone dell’elica in grado di migliorare la manovrabilità di una nave. Il timone dell’elica permette alla nave di funzionare a un’inclinazione di progettazione quando effettua manovre nel porto o a un’inclinazione di 90 gradi su un piano verticale in mare.

Il progetto ADAM4EVE ha mostrato come l’industria cantieristica europea potrebbe adottare nuovi design e tecnologie che permetterebbero alle sue navi di diventare realmente più competitive, efficienti in termini di costi, adattabili, più verdi e più sicure.

Per ulteriori informazioni, consultare:
Risultati finali del progetto ADAM4EVE

Fonte: Sulla base di informazioni diffuse dal progetto.

Informazioni correlate

Numero di registrazione: 124661 / Ultimo aggiornamento: 2016-01-22
Categoria: Nuovi prodotti e tecnologie
Fonte: ec