Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Numero 57 della rivista research*eu risultati – Definire il futuro del vento in mare aperto

L’ultimo numero della rivista research*eu risultati è ora disponibile gratuitamente in formato PDF accessibile.
Numero 57 della rivista research*eu risultati – Definire il futuro del vento in mare aperto
Molti considerano il vento in mare aperto un elemento fondamentale dell’indipendenza energetica dell’Europa. Nel 2015 l’Europa contava oltre 3 000 turbine eoliche offshore, diffuse negli 82 parchi eolici di 11 paesi, per una capacità totale di energia eolica di 10,39 GW. L’Associazione europea per l’energia eolica (EWEA) stima che entro il 2020 questo valore raggiungerà i 23,5 GW. Le sue proiezioni per l’energia eolica offshore potrebbero far risparmiare all’Europa circa 18 miliardi di euro sulle importazioni di combustibili.

La ricerca e lo sviluppo sono determinanti per raggiungere tale obiettivo. Nonostante i notevoli sforzi compiuti nel settore e i finanziamenti ricevuti dal sesto e settimo programma quadro per la ricerca, permangono tuttavia margini di miglioramento per rendere le turbine eoliche più efficienti, più economicamente vantaggiose e più affidabili. La tendenza attuale – che vede l’installazione di turbine sempre più grandi e più lontane dalle coste europee – richiederà nuove tecnologie, ovvero nuove turbine e componenti, una nuova tecnologia offshore, un’ulteriore integrazione dei sistemi e una migliore gestione delle risorse e pianificazione del territorio.

In questo numero di research*eu rivista dei risultati vengono illustrati otto progetti finanziati dall’UE che affrontano i vari aspetti dell’innovazione nel settore eolico offshore, vale a dire le strutture galleggianti, la manutenzione più facile ed economicamente conveniente, la tecnologia dei superconduttori, le soluzioni per la valutazione dei rischi, lo sviluppo di reti e le tecniche di installazione innovative.

- Scienziati scoprono spunti importanti per prevenire le pandemie
- Un approccio sociale per capire meglio una storia complicata
- Nuovi test sul design relativo all’impennaggio degli aeromobili
- La frammentazione delle foreste è un pericolo per le specie vulnerabili
- Le innovazioni del cloud segnano il futuro della mobilità urbana
- Laser ultra lunghi sfidano le conoscenze tradizionali sulla tecnologia laser
- Ricercatori dell’UE scoprono che un accumulo di magma potrebbe mettere a rischio la capitale salvadoregna
- Un universo più pulito poiché le stelle appena nate assorbono la polvere cosmica

La rivista research*eu risultati è la principale fonte di informazioni su tutti i risultati dei progetti scientifici finanziati dall’UE. Copre un ampio spettro di argomenti, tra cui la biologia e la medicina, l’ambiente, l’energia, i trasporti, le TIC, le tecnologie industriali, le scienze sociali e lo spazio. Viene pubblicata 10 volte l’anno in inglese.

Per ulteriori informazioni, per abbonarsi gratuitamente e per scaricare l’ultimo numero, visitare: http://cordis.europa.eu/research-eu/magazine_it.html

Fonte: Sulla base di informazioni diffuse dal n. 57 della rivista research*eu risultati

Informazioni correlate

Paesi (28)

  • Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito
Numero di registrazione: 126596 / Ultimo aggiornamento: 2016-11-24
Categoria: Annunci
Fonte: ec