Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Vedere per credere, una nuova tecnologia di analisi video rivoluzionaria

Il progetto RECAP, finanziato dall’UE, presenta un’analisi automatica di contenuti media economica, scalabile e flessibile, che potenzia i flussi di lavoro media e la qualità di archiviazione, grazie alla sua piattaforma rivoluzionaria.
Vedere per credere, una nuova tecnologia di analisi video rivoluzionaria
La recente ascesa di possibili piattaforme media, specialmente dispositivi mobile come tablet e telefoni, insieme a una maggiore diffusione dell’accesso a internet, hanno avuto come risultato un aumento della richiesta di contenuti on demand. Di conseguenza, il settore della produzione di media di tutto il mondo ha dovuto adeguarsi rapidamente per rimanere all’altezza della situazione. Questo ha reso necessario lo sviluppo di flussi di media economici che siano veloci, flessibili e che sostengano varie fonti e formati di riproduzione. Questa ondata di nuovi contenuti mette in difficoltà le pratiche più tradizionali di garanzia della qualità e gestione delle risorse media (Media Asset Management, MAM), che dipendono da ricchi metadati e integrità dei dati.

Le attuali soluzioni aziendali per queste sfide, a causa dei costi, della complessità di implementazione e dei brevetti, sono spesso fuori della portata di imprese creative più piccole e di solito sono accessibili solo a più grandi aziende di produzione e radiotrasmissione pubbliche e private. Il progetto RECAP (Real-time Content Analysis and Processing for Agile Media Production) è stato creato per ristabilire l’equilibrio e lo fa sviluppando la ricerca più recente sull’analisi e l’elaborazione in tempo reale dei contenuti, per portare sul mercato una soluzione software commerciale che sia conveniente, integrata, scalabile e aperta.

Il team di RECAP ha recentemente dimostrato un prototipo funzionante presso la NAB 2017, la più grande fiera di radiotrasmissione del mondo. La dimostrazione ha mostrato che i flussi di analisi possono essere gestiti usando il software onCore di Tools On Air e i risultati possono essere visualizzati su un’interfaccia utente basata sul web. Riassumendo i vantaggi, il CEO di uno dei membri del consorzio (NMR), Neil Anderson, dice, “I clienti con flussi video live o video esistenti archiviati non avranno mai il tempo di guardare, analizzare e prendere decisioni su tutti i loro contenuti”. L’interfaccia rende più facile la procedura di analisi.

Presentazione della prova di concetto

La piattaforma software di RECAP funziona per mezzo di moduli che contengono algoritmi i quali possono essere integrati in flussi di analisi media in tempo reale. Questi algoritmi sono progettati per estrarre automaticamente metadata descrittivi e tecnici e possono essere inseriti in MAM, il che permette ai produttori dei contenuti di analizzare il contenuto, in tempo reale, da video live. Lo stesso approccio provvede anche all’elaborazione di batch di contenuti esistenti archiviati, oltre a essere abbastanza flessibile da poter essere utilizzato on-site, presso il centro dati o come servizio basato sul cloud.

Garantire un prodotto finale pronto per il mercato

Il prodotto finale di RECAP fornirà video di qualità di trasmissione con flussi di metadati in tempo reale, disponibili per una revisione instantanea in una sequenza temporale basata su un browser web. Fornirà analisi e ulteriore elaborazione in sistemi MAM commerciali, strumenti di orchestrazione dei flussi di lavoro e software di transcodifica per mezzo di API aperti e documentati. L’analisi descrittiva del contenuto audio e video includerà oggetti, logo e rilevazione facciale, oltre alla duplicazione del contenuto.

Inoltre, per aiutare il controllo della qualità, i metadati tecnici rileveranno automaticamente i problemi, come la caduta dei frame video, e sarà possibile applicaare miglioramenti quando sono identificati problemi di qualità, come nitidezza e rumore. Oltre all’uso del sistema per gli archivi, un’altra funzionalità in corso di sviluppo comprende l’identificazione di testo sullo schermo e un aiuto per la ricerca di contenuto, riconoscimento automatico del parlato.

Per assicurare che RECAP si occupi di scenari realistici e soddisfi gli standard del settore, il team del progetto sta lavorando con un comitato di importanti aziende di radiotrasmissione, agenzie di stampa e proprietari di contenuti, che forniscono la guida necessaria. Il team ha inoltre in programma di portare una serie di demo a importanti fiere, conferenze e eventi per i partner nei prossimi mesi.

Per maggiori informazioni, consultare:
Sito web del progetto

Fonte: Sulla base di informazioni diffuse dal progetto e segnalazioni dei media

Informazioni correlate