Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Secondo programma di ricerca (CEE) nel settore medico e di sanità pubblica, che consiste in quattro azioni concertate pluriennali, 1980-1984

Programma precedente

PRE-MHR 1C

Programma successivo

PRE-MHR 3C

Finanziamento del programma

EUR 2,32 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 78 del 1980-03-25

Riferimento legislativo

80/344/EEC del 1980-03-18
Per ottimizzare la capacità economica e l'efficacia degli sforzi degli Stati membri in materia di sanità pubblica e cure mediche, per ulteriori ricerche e sviluppi mobilizzando il potenziale di ricerca dei programmi nazionali nonché per migliorare la conoscenza scientifica e tecnica in questo settore e promuovere la trasposizione nella pratica.

Riassunto

Svolto in accordo con il regolamento del Consiglio del 14 gennaio 1974 (Gazzetta ufficiale N. C 7 del 29.1.1974) su uno schema di programma iniziale delle Comunità europee e sul coordinamento delle politiche nazionali nel campo della scienza e della tecnologia, questo secondo programma di ricerca medica settoriale consistente in quattro progetti di azioni concertate faceva seguito alle tre decisioni del Consiglio 78/167/EEC, 78/168/EEC e 78/169/EEC (Gazzetta ufficiale N. L 52 del 23.2.1978) adottate il 13 febbraio 1978, come primo programma di ricerca nel settore medico e della sanità pubblica (1978-1981).

Suddivisione

Quattro progetti di azioni concertate:

- scoperta della propensione alla trombosi:
. scoperta di fattori di coagulazione attivati e i prodotti reagenti;
. analisi quantitativa degli inibitori del sistema di coagulazione;
. studi delle componenti attive ed inibitorie del sistema fibrinolitico;
. studi sulle piastrine;
. studi pilota tra popolazioni definite in seguito alla normalizzazione di materiali e metodologia;

- comprensione, valutazione e trattamento delle lesioni all'udito:
. studi comparativi delle relazioni tra dati istopatologici, funzionali e clinici nei casi di perdita d'udito percettiva;
. sviluppo e/o miglioramento delle prove di funzionalità acustica elettrofisiologica;
. miglioramento della stimolazione uditiva artificiale;
. creazione di modelli matematici per sistemi uditivi normali e menomati;

- criteri del monitoraggio perinatale:
. definizione dei gruppi ad alto rischio per monitoraggio perinatale;
. valutazione e miglioramento delle tecniche e dei metodi di elaborazione esistenti per il monitoraggio;
. redazione di metodi quantitativi per definire la condizione neonatale;
. studi delle correlazioni tra le condizioni neonatali ed i relativi parametri perinatali ottenuti durante il travaglio; creazione di criteri comuni per il monitoraggio perinatale;

- standard comuni per elettrocardiografia quantitativa (ECG):
. normalizzazione delle procedure di misura dell'ECG in termini quantitativi (computer);
. normalizzazione dei criteri diagnostici e della documentazione algoritmica del funzionamento;
. creazione di una biblioteca pilota di ECG.

Attuazione

La Commissione, assistita da un Comitato d'azioni concertate (COMAC) per ciascuno dei quattro progetti, era responsabile del coordinamento della ricerca a livello comunitario ed era autorizzata a concludere accordi con gli Stati non membri partecipanti alla cooperazione europea nel settore della ricerca scientifica e tecnologica (COST) con l'obiettivo di associarli ai progetti.

Gli Stati membri che hanno partecipato ai progetti hanno scambiato informazioni importanti e inviato alla Commissione informazioni utili per il coordinamento. Le relazioni annuali intermedie e la relazione di valutazione finale sono state sottoposte dalla Commissione agli Stati membri e al Parlamento europeo.

Argomenti

Medicina e sanità
Numero di registrazione: 122 / Ultimo aggiornamento: 1996-02-09