Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Programma quadro

FP1-FRAMEWORK 1C

Programma precedente

PRE-AGRIRES 2C

Programma successivo

FP2-CAMAR

Finanziamento del programma

EUR 50 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 358 del 1983-12-22

Riferimento legislativo

83/641/CEE del 1983-12-12
Rafforzare la competitività dell'agricoltura europea raccogliendo la sfida tecnologica dei nuovi metodi agricoli, migliorare l'uso e la conservazione delle risorse agricole appianando le disparità crescenti nelle regioni meno favorite, aumentando la produttività vegetale ed animale e garantendo un coordinamento migliore della ricerca ed una migliore gestione delle risorse.

Riassunto

Compreso nel Primo programma quadro (1984-1987), sottosettore 1.1: "Agricoltura", questo terzo programma comunitario nel settore della ricerca agricola era volto ad eliminare gli ostacoli ad un funzionamento più efficiente della politica agricola comunitari (PAC). Il programma era basato sul regolamento del Consiglio (CEE) N° 1728/74 (Gazzetta ufficiale N° L 182 del 5.7.1974), emendato dal regolamento (CEE) N° 3768/85 (Gazzetta ufficiale N° L 362 del 31.12.1985) relativo al coordinamento della ricerca agricola.

Suddivisione

Quattro sottoprogramma:

- Uso e conservazione delle risorse agricole:
. energia in agricoltura:%economie possibili nei settori agricoli a forte consumo energetico e produzione di energia da biomassa e sottoprodotti agricoli;
. sfruttamento e gestione del suolo e dell'acqua:
miglioramento dell'uso e conversione delle risorse naturali idriche e del suolo, in riferimento al degrado del suolo, all'effetto dei sistemi di gestione sulla fertilità ed al potenziale di produzione agricola;

- problemi strutturali:
. agricoltura mediterranea (programma AGRIMED):
si mirava al miglioramento dell'agricoltura nell'area mediterranea tramite sviluppi avanzati, economici e tecnici, analoghi a quelli delle aree settentrionali della Comunità più progredite;
. altre regioni svantaggiate:
altre regioni comunitarie che presentavano squilibri economici e sociali simili a quelli delle aree mediterranee (dipartimenti francesi d'Oltremare, Irlanda occidentale);
. agrofood:
si trattava, basandosi sul consumo umano, di migliorare la qualità dei prodotti agricoli grazie all'esame dei metodi di produzione d lavorazione;

miglioramento della produttività animale e vegetale;
. zootecnia:
esame dei problemi reali in materia di efficienza produttiva, come le perdite dovute a malattia, le condizioni di allevamento ed il tasso di riproduzione degli animali domestici;
. produttività vegetale:
si trattava di aumentare il ritorno per l'agricoltore tramite una migliore produttività a seguito di un uso più razionale dei mezzi di produzione, con particolare riferimento ai prodotti deficitari;

coordinamento della ricerca:
compilazione di un registro onnicomprensivo dei programmi degli Stati membri in materia di ricerca agricola e concezione di metodi di diffusione dei risultati della ricerca.

Attuazione

La Commissione ha attuato i programmi di coordinamento attraverso l'organizzazione di seminari, convegni, visite di studio, scambi di ricercatori e riunioni di lavoro scientifiche; attraverso la raccolta, l'analisi e la pubblicazione dei risultati ed avvalendosi di specialisti esterni di alto livello. Ha attuato i programmi comuni di ricerca stipulando contratti di ricerca con istituti e centri di ricerca. Taluni contratti ad hoc hanno permesso di finanziare misure volte all'applicazione dei risultati della ricerca.

Al termine del 1985 la Commissione ha presentato al Parlamento europeo ed al Consiglio una relazione sui progressi fatti. Sulla base di tale relazione, il Consiglio ha riveduto il programma includendovi gli aspetti finanziari. Dopo la conclusione del programma la Commissione ha presentato una relazione sui risultati delle attività svolte e sull'uso dei fondi erogati.

Argomenti

Alimentari - Agricoltura
Numero di registrazione: 143 / Ultimo aggiornamento: 2000-06-05