Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Programma successivo

FP1-ESPRIT 1

Finanziamento del programma

EUR 40 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 376 del 1981-12-30

Riferimento legislativo

3744/81/EEC del 1981-12-07
Promuovere la diffusione e lo sviluppo della tecnologia microelettronica e delle sue applicazioni, in particolare nei settori del CAD per circuiti VLSI e delle apparecchiature per la produzione e la prova dei circuiti VLSI, e favorire in Europa un mercato e una situazione concorrenziale equilibrati.

Riassunto

Questo programma è stato realizzato dopo che, in risposta alla Risoluzione del Consiglio dell'11 settembre 1979 concernente un'azione comunitaria di promozione della tecnologia microelettronica (Gazzetta ufficiale n. C 231 del 13.9.1979), la Commissione ha esaminato le possibilità e le modalità di coordinamento di progetti nazionali nel settore della microelettronica. Il piano di lavoro del programma è stato sviluppato in base agli studi condotti durante la fase iniziale del programma pluriennale nel settore del trattamento dei dati (MAP).

Al termine del programma, i suoi progetti hanno fornito un input rilevante al programma ESPRIT. Infatti, nell'ambito del programma ESPRIT, sono proseguiti anche i workshop noti come CAVE (Computer Aided Design for VLSI in Europe - Progettazione assistita da computer di circuiti a VLSI in Europa) che erano stati avviati dal programma. L'esperienza acquisita dalle aziende e dalle istituzioni partecipanti nell'avvio di forme di cooperazione transnazionale ha avuto un effetto che è andato molto al di là del programma stesso. Sono state costituite sette nuove società per sfruttare alcuni dei risultati scaturiti da questi progetti.

Suddivisione

Due settori:

- apparecchiature per la fabbricazione e la prova di circuiti integrati ad altissima densità (VLSI):
. fotoripetizione su wafer;
. pennello elettronico per grafia diretta sul wafer;
. incisione al plasma;
. apparecchiature di prova;

- progettazione assistita da computer (CAD) di circuiti a VLSI:
. architettura;
. struttura del linguaggio e dei dati;
. prove;
. modellizzazione di dispositivi.

A partire dal 19.2.1983 i sottosettori nell'ambito delle apparecchiature per la fabbricazione e la prova di circuiti integrati ad altissima densità (VLSI) sono stati modificati, come indicato di seguito, dal Regolamento della Commissione 397/83/CEE:
. apparecchiature per la litografia avanzata;
. apparecchiature per il trattamento chimico a secco e il trattamento fisico del silicio e dei materiali III-V (tre-cinque);
. apparecchiature per la prova, la manipolazione, la costruzione e il confezionamento di circuiti integrati.

Attuazione

Alla Commissione, assistita da un Comitato consultivo composto di rappresentanti di ogni Stato membro, è stata affidata la responsabilità dell'esecuzione del programma. A seguito di due inviti a presentare proposte e alla loro successiva valutazione, sono stati approvati complessivamente 15 progetti che hanno coinvolto 95 partecipanti dei vari Stati membri. Il sostegno finanziario accordato dalla Comunità a questi progetti variava dal 30% al 50% della spesa complessiva.

La Commissione ha inviato al Parlamento europeo e al Consiglio quattro relazioni sull'andamento delle azioni finanziate. + stata presentata anche una valutazione finale del programma, eseguita da un gruppo indipendente istituito dalla Commissione. A seguito di tale valutazione, e in considerazione del fatto che molti partecipanti hanno considerato inadeguata la quota di finanziamento del 30%, la Commissione è giunta alla conclusione che il finanziamento differenziale è inadeguato e che un contributo comunitario pari al 50% dovrebbe costituire la norma per tutti i progetti di R&S preconcorrenziali orientati all'industria.
Numero di registrazione: 165 / Ultimo aggiornamento: 1990-10-01