Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Programma precedente

ECSC-ERGONOM 5C

Finanziamento del programma

EUR 15 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

C 66 del 1991-03-14

Riferimento legislativo

91/C66/03
Rispondere alle esigenze specifiche delle industrie della CECA nel mantenere e nel migliorare le condizioni che interessano la salute, la sicurezza e il benessere dei lavoratori di dette industrie; assistere la CECA nell'intraprendere il lavoro necessario nelle condizioni ambientali specifiche delle sue industrie per applicare le direttive proposte dalla Comunità europea onde conformarsi alle norme europee; assicurare l'inclusione dei risultati dei programmi precedenti nelle attività a lungo termine delle industrie della CECA.

Riassunto

Ai sensi dell'articolo 55 del Trattato che istituisce la Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA), la Commissione deve incoraggiare le ricerche tecniche ed economiche concernenti la sicurezza del lavoro nelle industrie carbosiderurgiche. I fondi per tali sovvenzioni provengono dalle imposizioni sulla produzione carbosiderurgica previste all'articolo 49 del Trattato CECA.

Il sesto programma ergonomico di ricerca CECA per le industrie del settore carbosiderurgico si fonda sui risultati dei precedenti programmi nello specifico settore, mirati a proteggere i lavoratori CECA da un ambiente naturale che può essere definito ostile e a ridurre i rischi per la salute e la sicurezza ai quali essi sono esposti; tali obiettivi verranno raggiunti mediante la definizione dei parametri di ottimizzazione dell'interazione umana con i sistemi tecnologici.

I risultati dei precedenti programmi sono stati messi a disposizione nell'ambito della Comunità e a livello internazionale. Nell'ambito della CECA, una rete di azione comunitaria ergonomica basata sui gruppi ergonomici nazionali e un'unità di coordinamento centrale e di informazione hanno assicurato la diffusione rapida in forma adatta attraverso i manuali, gli orientamenti e le relazioni, le conferenze comunitarie e le giornate di informazione nazionali. Nella letteratura scientifica internazionale si sono registrate 215 pubblicazioni basate sui progetti che figurano nei programmi.

Suddivisione

Settori di azione:

- Sviluppo dei risultati precedenti:
trasformazione dei risultati delle ricerche effettuate nel corso del precedente programma ergonomico in strumenti operativi nei settori della progettazione tecnica, dell'acquisizione e della gestione delle attrezzature;

-Movimentazione e trasporto dei materiali:
messa a punto, tra l'altro, di supporti ergonomici per il sollevamento e la movimentazione dei materiali e determinazione dei parametri ergonomici destinati ad essere inglobati nella progettazione di adeguati sistemi semiautomatici;

Attività siderurgiche e minerarie:
ricerche volte a garantire le esigenze ergonomiche di sicurezza nei sistemi di produzione e di supporto logistico delle industrie CECA;

- Lavori di manutenzione:
ricerche tendenti a mettere a punto gli orientamenti necessari per rinnovare la configurazione delle attività di manutenzione che si prevedono particolarmente stressanti dal punto di vista fisico e/o psicologico.

Attuazione

La Commissione è responsabile dell'attuazione del programma ed è assistita dal comitato dei produttori e dei lavoratori per la sicurezza e la medicina del lavoro nelle industrie CECA e da un comitato di esperti scientifici istituito per la durata del programma.

L'invito alla presentazione di proposte di progetti d'azione sarà diramato attraverso i gruppi ergonomici che sono stati istituiti a livello nazionale nell'ambito delle industrie della CECA. I progetti possono essere presentati alla Commissione da società, centri di ricerca, altri enti o persone fisiche, purché provenienti dagli Stati membri della Comunità. Il gruppo ergonomico nazionale competente informerà la Commissione sul grado di priorità che esso accorda al progetto, proveniente dallo Stato membro che rappresenta e riguardante il suo settore, e sul suo valore potenziale per il miglioramento degli obiettivi di salute e di sicurezza. Nel corso del programma, gruppi di progetti collegati saranno coordinati e controllati da gruppi di lavoro competenti facenti capo al comitato di esperti. Un'utile collaborazione a livello comunitario sarà incoraggiata, se necessario, per effettuare il massimo sforzo o riunire le competenze necessarie, altrimenti disperse.

Nel corso dei precedenti programmi sono state già effettuate ampie ricerche sulla progettazione dei macchinari e sullo stress fisiologico imposto dall'ambiente fisico ostile delle industrie CECA e, pertanto, non saranno proseguite in modo esplicito sebbene possa essere presa in considerazione l'ipotesi della concessione di un sostegno di limitata entità in situazioni particolari.

Per la diffusione dei risultati e l'acquisizione delle informazioni saranno utilizzati entrambi i meccanismi classici, come le pubblicazioni e le conferenze, e i metodi di comunicazione più recenti attraverso mezzi elettronici, se del caso. Sarà dedicata particolare attenzione, indipendentemente dal mezzo utilizzato, affinché i risultati vengano convertiti in modo tale da garantire un'efficace utilizzazione da parte degli specialisti non ricercatori nel campo della salute e della sicurezza.
Numero di registrazione: 235 / Ultimo aggiornamento: 1996-07-18