Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Iniziativa comunitaria volta a promuovere la parità di opportunità per le donne nel settore dell'occupazione e della formazione professionale, 1990-1993

Programma successivo

EMP-NOW 2

Finanziamento del programma

EUR 120 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

C 327 del 1990-12-29

Riferimento legislativo

90/C327/04
Aiutare le donne a trarre il massimo vantaggio, in termini di parità, dagli effetti positivi attesi dalla crescita economica e dallo sviluppo tecnologico, tenuto conto delle difficoltà specifiche affrontate dalle donne sul mercato del lavoro, soprattutto nelle zone meno sviluppate, aggravate dall'esclusione sociale che la disoccupazione di lunga durata comporta per un numero crescente di donne.

Riassunto

Il 18 dicembre 1990 la Commissione delle Comunità europee ha deciso di attuare un'iniziativa comunitaria volta a promuovere la parità di opportunità per le donne (NOW) nello spirito dell'articolo 11 del Regolamento del Consiglio (CEE) N° 4253/88. L'iniziativa fa parte integrante dell'attuazione del terzo programma a medio termine sulla parità di opportunità (1991 - 1995).

Nel quadro del NOW è disponibile il sostegno della Comunità per misure specifiche a favore delle donne, incluse nelle proposte di programmi operativi e contributi globali degli Stati membri ed approvate dalla Commissione. Talune azioni specifiche particolarmente valide come modelli sono attuate in un quadro transnazionale, che può comprendere scambi di esperienze, programmi di formazione professionale di formatori o di persone da formare a livello comunitario. Dette operazioni di promozione dell'occupazione e della formazione professionale sono volte ad affrontare le nuove sfide che comporta la realizzazione del mercato interno per l'occupazione e le pari opportunità. Le azioni intendono offrire valore nuovo e valore aggiunto alle qualificazioni delle donne, promuovendole, offrire assistenza nel cambiamento della cultura d'impresa, consentire loro di creare le loro imprese o cooperative ed aiutare al reinserimento delle donne nel mercato del lavoro "regolare" per evitare che si aggravi la loro esclusione dal mercato del lavoro, nonché prevenire l'insicurezza del lavoro femminile. La Comunità finanzia misure complementari volte a rafforzare l'efficacia della formazione professionale e la promozione di operazioni di reclutamento a livello regionale e locale, soprattutto nelle aree meno sviluppate.

Suddivisione

Iniziative ammissibili:

- creazione di piccole imprese e di cooperative di donne:
. iniziative di formazione professionale orientate in maniera specifica alle necessità gestionali di imprese e cooperative;
. creazione di imprese e cooperative tramite aiuti alla creazione di attività autonome ed aiuti al reclutamento;
. aiuti all'avviamento di servizi volti ad aiutare le donne ad accedere alle strutture esistenti per facilitare la creazione di attività artigiane o piccole e medie imprese;

-iniziative riguardanti l'orientamento, la consulenza, la preformazione, la formazione e l'accesso al lavoro, nell'intento di un reinserimento professionale;

- iniziative complementari:
. sviluppo di infrastrutture per la cura dei figli;
. iniziative di assistenza tecnica.

Attuazione

La Commissione è incaricata dell'attuazione del programma.

I programmi operativi ed i contributi globali NOW sono finanziati in compartecipazione dagli Stati membri e dalla Comunità nel quadro dei Fondi strutturali. L'ammontare del contributo comunitario alla dotazione tiene conto della natura e dell'entità dei problemi da affrontare e della qualità delle operazioni. La percentuale dell'aiuto è decisa conformemente alle disposizioni dei regolamenti che regolano i Fondi strutturali e tiene conto delle capacità di finanziamento delle autorità nazionali e regionali interessate.

Nel valutare la qualità delle operazioni la Commissione considera:
- la dimensione comunitaria ed il carattere transnazionale delle operazioni;
- l'impatto delle iniziative proposte sul lavoro delle donne;
- la coerenza delle iniziative con il programma comunitario a medio termine per la parità di opportunità;
- la coerenza e complementarità delle iniziative con altre azioni comunitarie;
- l'impatto delle iniziative sullo sviluppo dell'economia regionale e locale.
Numero di registrazione: 301 / Ultimo aggiornamento: 2000-06-05