Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Regolamento (CEE, Euratom) relativo alla prestazione di un'assistenza tecnica per la riforma e il rilancio dell'economia negli Stati indipendenti dell'ex Unione Sovietica e nella Mongolia (1993-1995)

Programma precedente

IC-TACIS 1

Programma successivo

IC-TACIS 3

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 187 del 1993-07-29

Riferimento legislativo

2053/93/CEE, Euratom del 1993-07-19
Assistere la riforma e il rilancio dell'economia negli Stati indipendenti dell'ex Unione Sovietica e nella Mongolia.

Riassunto

In base al mandato ricevuto dal Consiglio europeo, riunitosi a Roma nel dicembre 1990, la Commissione europea ha istituito un programma di assistenza tecnica (regolamento n. 2157/91 del Consiglio del 15 luglio 1991) per sostenere lo sforzo di risanamento e di rilancio dell'economia sovietica operato dalle autorità sovietiche. Lo scioglimento dell'Unione Sovietica ha ritardato il processo di attuazione e l'approccio del programma per il 1992 è stato modificato per tenere conto della nuova situazione. Il programma viene proseguito per altri cinque anni.

L'assistenza sarà concentrata sui settori e su talune zone geografiche prescelte in cui essa può svolgere un ruolo determinante e avere un effetto dimostrativo a sostegno del processo di riforme. Gli Stati beneficiari sono l'Armenia, l'Azerbaigian, la Bielorussia, la Georgia, il Kazakistan, il Kirghiszistan, la Moldavia, la Federazione russa, il Tagikistan, il Turkmenistan, l'Ucraina, l'Uzbekistan e la Mongolia.

Suddivisione

Settori prioritari:

- Sviluppo delle risorse umane:
. formazione, compresa la formazione di manodopera;
. ristrutturazione della pubblica amministrazione;
. consulenza in materia di servizi di collocamento e di sicurezza sociale;
. rafforzamento della società civile;
. consulenza in materia di politica e di macroeconomia;
. assistenza giuridica, compreso il ravvicinamento delle legislazioni;

- Ristrutturazione e sviluppo delle imprese:
. sostegno sotto forma di assistenza tecnica per lo sviluppo delle piccole e medie imprese;
. conversione delle industrie collegate alla difesa;
. ristrutturazione e privatizzazione;
. servizi finanziari;

- Infrastrutture:
. trasporti;
. telecomunicazioni;

- Energia, compresa la sicurezza nucleare;

- Produzione, trasformazione e distribuzione delle derrate alimentari.

Attuazione

La Commissione è responsabile dell'attuazione del programma ed è assistita da un comitato composto di rappresentanti degli Stati membri e presieduto dal rappresentante della Commissione, denominato "comitato TACIS". La Commissione assicura, di concerto con gli Stati membri, l'effettivo coordinamento degli interventi di assistenza tecnica attuati negli Stati beneficiari dalla Comunità e dai singoli Stati membri sulla base delle informazioni comunicate dagli Stati membri.

Gli Stati beneficiari sono ammessi all'assistenza tecnica TACIS purché non beneficino dell'aiuto finanziario e tecnico ai sensi del regolamento (CEE) n. 443/92. Il livello e l'intensità dell'assistenza tengono conto dell'entità e del progresso degli sforzi in materia di riforme. L'assistenza tecnica sarà fornita per azioni intese a operare la transizione all'economia di mercato e quindi a rafforzare la democrazia. Il programma coprirà anche il congruo costo delle forniture necessarie all'attuazione dell'assistenza tecnica. In casi particolari, come i programmi di sicurezza nucleare, si può inserire un significativo elemento di approvvigionamento. L'assistenza coprirà anche le spese relative alla preparazione, all'attuazione, al controllo e alla valutazione della realizzazione delle azioni, nonché le spese riguardanti l'informazione.

Le azioni da finanziare vengono scelte, tra l'altro, in funzione delle preferenze espresse dai beneficiari nonché in base a una valutazione della loro efficacia ai fini della realizzazione degli obiettivi che l'assistenza comunitaria si prefigge. La cooperazione tecnica è realizzata su base decentrata. I beneficiari finali dell'assistenza comunitaria sono strettamente associati alla valutazione e all'esecuzione dei progetti.

L'assistenza è erogata in forma di aiuti non rimborsabili da versare in quote successive a mano a mano che le azioni saranno realizzate. Gli appalti di forniture saranno aggiudicati mediante pubblico incanto. Gli appalti di servizi sono aggiudicati, di norma, mediante licitazione privata e mediante trattativa privata per interventi fino a 300000 ECU. Alle gare e agli appalti sono ammesse, a parità di condizioni, tutte le persone fisiche e giuridiche degli Stati membri e degli Stati beneficiari. Nel caso di cofinanziamento, la partecipazione dei paesi terzi interessati alle gare e ai contratti di appalto può essere autorizzata dalla Commissione soltanto caso per caso. La partecipazione di imprese dei paesi terzi sarà ammessa solo se è riconosciuta la reciprocità.

Per ciascuno degli Stati beneficiari saranno elaborati programmi indicativi senza che ciò costituisca un impegno di bilancio pluriennale. Questi programmi definiranno gli obiettivi e gli orientamenti principali dell'assistenza comunitaria. Prima dell'elaborazione dei programmi indicativi, la Commissione informerà il comitato TACIS circa le priorità individuate con gli Stati beneficiari. I programmi d'azione basati sui programmi indicativi saranno adottati ogni anno e comprenderanno un elenco dei principali progetti da finanziare. Il contenuto dei programmi sarà specificato nei particolari, onde fornire agli Stati membri le informazioni atte a consentire al comitato di esprimere il proprio parere.

Alla fine di ogni esercizio finanziario, la Commissione redigerà una relazione sullo stato di avanzamento del programma contenente una valutazione dell'assistenza tecnica già fornita; tale relazione sarà trasmessa al Parlamento europeo, al Consiglio e al Comitato economico e sociale.

Nell'esercizio finanziario 1993, il finanziamento comunitario per l'attuazione del programma ammonta a 510 milioni di ECU.

Osservazioni

Un nuovo regolamento, riguardante il periodo 1996-2000, è attualmente in fase di adozione.
Numero di registrazione: 329 / Ultimo aggiornamento: 1996-10-21