Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Stabilisce gli orientamenti concernenti lo sviluppo di Euro-RNIS (rete numerica integrata di servizi) come rete transeuropea, 1995-

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 282 del 1995-11-24

Riferimento legislativo

2717/95/EC del 1995-11-09
Finalizzata a istituire orientamenti che precisano gli obiettivi, le priorità, le linee d'azione e vari progetti di interesse comune concernenti lo sviluppo di Euro-RNIS come rete transeuropea.

Riassunto

Il Trattato sull'Unione europea enuncia i parametri generali per l'azione comunitaria finalizzata a contribuire all'istituzione e al seguente sviluppo di reti transeuropee nell'area dei trasporti, delle telecomunicazioni e delle infrastrutture energetiche. L'azione comunitaria è volta a promuovere l'interconnessione e l'interoperatività di reti nazionali, nonché l'accesso a tali reti, prestando particolare attenzione alla necessità di collegare isole, regioni senza sbocco sul mare e periferiche con il resto della Comunità.

Conformemente a quanto previsto dall'articolo 129(d) del Trattato, la decisione stabilisce una serie di orientamenti che identificano gli obiettivi, le priorità, le linee d'azione e vari progetti di interesse comune concernenti lo sviluppo di Euro-RNIS come rete transeuropea. Euro-RNIS è definita nel contesto della presente decisione, come una serie di sistemi e servizi RNIS attuati in base alle norme europee armonizzate.

L'obiettivo per istituire reti di telecomunicazione transeuropee è quello di consentire la circolazione di informazioni finalizzate a consentire al mercato interno di funzionare correttamente per tutti i partecipanti, in particolare per le PMI. L'azione comunitaria cercherà di garantire l'introduzione armonizzata di servizi creando un coordinamento omogeneo tra gli Stati membri e gli operatori economici responsabili della creazione di infrastrutture di base.

Più specificamente, gli obiettivi relativi allo sviluppo di RNIS come rete transeuropea e la costituzione come elemento dell'infrastruttura di "servizio universale" sono i seguenti:

- sviluppo di una gamma di servizi basati su Euro-RNIS, tenendo altresì conto del futuro allestimento di una rete europea di comunicazioni a banda larga;
- disponibilità di una completa copertura geografica dei sistemi Euro-RNIS in tutte le regioni della Comunità.

Le priorità per poter conseguire questi due obiettivi sono:

- promuovere l'uso di Euro-RNIS, in particolare da parte delle PMI, nonché degli organismi pubblici;
- contribuire alla rapida disponibilità dell'apparecchiatura di prova a prezzi accessibili;
- promuovere l'accesso ad apparecchiature terminali e a software applicativi meno costosi.

Le linee generali di azione necessarie per conseguire gli obiettivi e le priorità appena definite sono le seguenti:

- analisi degli ostacoli alla messa in opera di Euro-RNIS e dei mezzi a cui ricorrere per il superamento degli stessi;
- promozione dell'interoperabilità da punto a punto dei servizi telematici;
- analisi e promozione della migrazione di applicazioni del settore pubblico e del settore privato verso Euro-RNIS;
- promozione della disponibilità di terminali Euro-RNIS e di software applicativi.

La Commissione propone una serie separata di orientamenti per le reti di telecomunicazione transeuropee.

Suddivisione

Progetti di interesse comune:

- analisi degli ostacoli allo sviluppo di Euro-RNIS e dei mezzi a cui ricorrere per il superamento degli stessi:
. identificazione e rimozione degli ostacoli;
. promozione dell'interoperabilità transeuropea tra Euro-RNIS e servizi e reti a commutazione di pacchetto;
. interoperabilità transeuropea tra sistemi numerici mobili cellulari verso Euro-RNIS;
. sviluppo di applicazioni transfrontaliere;

- promozione dell'interoperabilità da punto a punto dei servizi telematici e della disponibilità di terminali Euro-RNIS:
. promuovere l'accesso ad apparecchiature e servizi per prove di interoperabilità, in vista dello sviluppo del concetto di "etichetta europea" (Euro-label);
. accesso e utilizzazione da parte delle PMI dei servizi telematici europei esistenti o progettati;

- analisi e promozione della migrazione delle applicazioni esistenti del settore pubblico e del settore privato verso Euro-RNIS e promozione di nuove applicazioni:

. Euro-RNIS per gruppi di utenti specifici;
. immagini di alta qualità nel settore industriale e commerciale;
. accesso transeuropeo a cataloghi e manuali;
. Euro-RNIS per la promozione del telelavoro;
. Euro-RNIS per l'istruzione, la formazione e la ricerca;
. Euro-RNIS per l'assistenza sanitaria ed i servizi sociali;
. Euro-RNIS nel settore culturale;

- promozione dell'accesso ai terminali Euro-RNIS:
. prove di convalida con le PMI per i servizi telematici;
. promozione di un'interfaccia comune per programmi applicativi;
. azioni di formazione;

- sportello unico (One-stop shopping):
per promuovere la definizione dei principi relativi allo sportello unico e la loro applicazione a Euro-RNIS in tutta la Comunità.

Attuazione

Nel contesto di questa decisione, lo sviluppo di Euro-RNIS come rete transeuropea deve essere realizzato tramite progetti di interesse comune, elencati nella sezione "suddivisioni" di questo compendio.

Agli Stati membri viene richiesto di incoraggiare gli operatori della rete pubblica ad introdurre l'infrastruttura necessaria per lo sviluppo di Euro-RNIS in base alla domanda di mercato e in conformità con la normativa comunitaria.

La partecipazione dei paesi terzi che sono parti dell'accordo sullo Spazio economico europeo o che hanno accordi di associazione con la Comunità, è vivamente auspicabile, per permettere loro di concorrere alla realizzazione di progetti di interesse comune e di promuovere l'interconnessione e l'interoperabilità dello loro RNIS.

Nel 1997 la Commissione effettuerà una valutazione generale degli orientamenti definiti nella presente decisione alla luce di ogni eventuale modifica della normativa applicabile a Euro-RNIS.
Numero di registrazione: 349 / Ultimo aggiornamento: 1997-07-25