Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma di ricerca e sviluppo (CEE) nel settore della metrologia applicata e dell'analisi chimica (Ufficio comunitario di riferimento - BCR) (1988-1992)

Programma quadro

FP2-FRAMEWORK 2C

Programma precedente

PRE-BCR 3

Programma successivo

FP3-MAT

Finanziamento del programma

EUR 59,2 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 206 del 1988-07-30

Riferimento legislativo

88/418/CEE del 1988-06-29
Migliorare l'affidabilità delle analisi chimiche e delle misurazioni fisiche (metrologia applicata) onde ottenere un'armonizzazione dei risultati fra tutti gli Stati membri; assicurare che, con il completamento del mercato interno entro il 1992, le analisi e i laboratori di misurazione di tutti gli Stati membri abbiano i mezzi tecnici necessari per garantire un'applicazione uniforme di norme, regolamenti tecnici e direttive.

Riassunto

Parte del programma quadro delle azioni comunitarie di ricerca e di sviluppo tecnologico (1987-1991) nell'ambito dell'azione 3.4. ("Norme tecniche, metodi di misura e materiali di riferimento").

La ricerca si concentra su:
- Esecuzione coordinata (interraffronti) di campagne di misura da parte di laboratori di più Stati membri;
- Miglioramento dei metodi di analisi e della strumentazione;
- Sviluppo di campioni di trasferimento e preparazione e distribuzione di materiali di riferimento;
- Sostegno all'instaurazione di circuiti "interlaboratori" a livello comunitario per il controllo della qualità.

Suddivisione

Settori prioritari:

- Analisi relative ai prodotti alimentari e ai prodotti agricoli. In particolare: analisi relative agli animali da allevamento e alla qualità dei degli alimenti trattati;

- Analisi relative all'ambiente. In particolare: determinazione di tracce di composti pericolosi; determinazione delle sostanze inquinanti dell'aria negli ambienti di lavoro; mutagenicità dei prodotti chimici;

- Analisi biomediche, con i seguenti temi prioritari: determinazione degli enzimi e degli ormoni (nel siero umano); prove ematologiche (p.e. coagulazione del sangue); analisi relative alle malattie cardiovascolari; analisi dei marker tumorali e dei farmaci nel corpo umano;

- Analisi dei metalli (essenzialmente non ferrosi) e analisi della superficie dei materiali;

- Metrologia applicata: l'accento viene posto sulle misurazioni e tarature riguardanti le grandezze più importanti per i laboratori di prova, soprattutto ai fini del controllo di qualità.

Attuazione

La Commissione, assistita dal Comitato consultivo in materia di gestione e coordinamento (CGC) "Standard scientifici e tecnologici", è responsabile dell'esecuzione del programma.

La parte preponderante delle spese viene impegnata mediante contratti a compartecipazione finanziaria. Viene anche ritenuta necessaria attività di assistenza, nel quadro del contratto, in particolare per la preparazione di gruppi di campioni di materiali di riferimento e per il deposito e la distribuzione di campioni. Il programma comprende anche contratti di coordinamento.

I partecipanti possono essere industrie, istituti di ricerca, laboratori e università con sede nella Comunità.

I criteri di selezione si basano sulla corrispondenza degli obiettivi tecnici con uno dei settori prioritari del programma, la loro importanza economica o la loro importanza quanto all'ambiente o alla sanità, nonché al numero dei paesi interessati.

Per quanto concerne i progetti che prevedano una successione di prove di comparazione, la Comunità copre i costi della collaborazione (riunioni, campioni, valutazione dei risultati, ecc.), mentre i costi delle misurazioni vengono sostenuti dai partecipanti; nel caso di progetti a notevole contenuto di ricerca e sviluppo, il contributo finanziario della Comunità può arrivare sino al 50% del costo delle attività, mentre i progetti o parte dei progetti rappresentati da semplici servizi (p.e. la messa a punto di adeguati campioni per l'analisi) vengono finanziati al 100% dalla Comunità.

La Commissione offre anche borse di studio per attività di dottorato e postdottorato sui contenuti del programma. La Commissione accorda particolare attenzione al sostegno del distacco di personale scientifico, in modo particolare spagnolo, greco e portoghese, al fine di accelerare la formazione di specialisti.

La Commissione può negoziare accordi con Stati non membri e organizzazioni internazionali, in particolare con i paesi che partecipano alla cooperazione europea nel settore della ricerca scientifica e tecnica (COST) e con i paesi che hanno concluso con la Comunità accordi quadro di cooperazione scientifica e tecnica, al fine di associarli al programma.

Nel settore della metrologia, i risultati delle comparazioni vengono divulgati automaticamente attraverso i laboratori partecipanti. Questi sono responsabili della fornitura delle calibrazioni a tutti gli utilizzatori dei rispettivi paesi. Nel settore della chimica analitica (nessuna divulgazione dei risultati a livello centrale), i progetti includono spesso la preparazione di materiali di riferimento per consentire la diffusione dei risultati agli altri laboratori.

Al termine del terzo anno la Commissione trasmette al Parlamento europeo e al Consiglio una relazione sulla base dei risultati ottenuti. Al termine del programma la Commissione trasmette anche una relazione sull'esecuzione e sui risultati del programma.
Numero di registrazione: 38 / Ultimo aggiornamento: 1997-10-22