Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma (Euratom) di ricerca e formazione nel settore della biologia - protezione sanitaria (programma di protezione dalle radiazioni), 1980-1984

Programma precedente

PRE-RADPROT 4C

Programma successivo

FP1-RADPROT 6C

Finanziamento del programma

EUR 59 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 78 del 1980-03-25

Riferimento legislativo

80/342/Euratom del 1980-03-18
Migliorare la conoscenza scientifica e tecnica in vista dell'aggiornamento delle norme di base per la protezione della salute del pubblico in generale e dei lavoratori dai rischi conseguenti all'esposizione alle radiazioni ionizzanti e valutare le conseguenze biologiche ed ecologiche delle attività nucleari e del ricorso all'energia nucleare ed alle radiazioni ionizzanti al fine di garantire un'adeguata protezione delle persone e dell'ambiente.

Riassunto

Il programma di protezione dalle radiazioni 1980-1984 era il quinto attuato nel settore dal 1959. L'anno d'inizio ha coinciso con l'anno conclusivo del programma 1976-1980. Nel suo bilancio sono stati incorporati i fondi non utilizzati dal precedente. Si è constatata la necessità di proseguire queste ricerche a seguito della continua espansione dell'uso di energia nucleare, considerando la manipolazione dei combustibili nucleari per tutta la durata del ciclo e l'uso di radiazioni ionizzanti e di radioisotopi in medicina e nell'industria.

Suddivisione

Sei aree principali:

- dosimetria delle radiazioni ed interpretazione della stessa;
comportamento e controllo di radionuclidi nell'ambiente;
- effetti somatici a breve delle radiazioni ionizzanti;
- effetti somatici a lungo termine delle radiazioni ionizzanti;
- effetti genetici delle radiazioni ionizzanti;
- valutazione dei rischi di radiazioni.

Attuazione

La responsabilità del programma spettava alla Commissione, assistita dal Comitato consultivo per la gestione dei programmi (CCPGM) nel settore della protezione dalle radiazioni

La ricerca è stata realizzata essenzialmente nel quadro di contratti di ricerca, ma anche, in parte, dal gruppo di biologia della Commissione presso la sede del Ccr di Ispra.

Una relazione è stata trasmessa al Consiglio ed al Parlamento europeo al termine del terzo anno, in vista di una possibile revisione del programma.
Numero di registrazione: 50 / Ultimo aggiornamento: 2000-06-05