Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma in favore della stimolazione e della promozione di accordi di cooperazione (in campo commerciale, tecnologico, finanziario) tra imprese nelle regioni meno sviluppate o a declino industriale e imprese di altri Stati membri (1987-)
Stimolare lo sviluppo delle regioni meno favorite incoraggiando PMI di tutta la Comunità a stabilire rapporti commerciali con le loro omologhe in queste regioni.

Riassunto

L'iniziativa Europartenariato è stata lanciata nel 1987 nell'ambito della politica regionale e delle imprese della Commissione europea volta ad aiutare le PMI a beneficiare pienamente dei vantaggi del mercato unico. L'iniziativa mira a favorire i contatti e la cooperazione tra:

- imprese delle regioni meno sviluppate (obiettivo 1) o delle regioni a declino industriale (obiettivo 2);
- imprese di altri Stati membri o di paesi terzi.

L'iniziativa Europartenariato è imperniata su avvenimenti della durata di due giorni, organizzati due volte all'anno in regioni ospitanti selezionate dalla Commissione, ai quali vengono invitati a partecipare rappresentanti di aziende di tutta l'Europa al fine di incontrarsi con partner potenziali della regione ospitante. Gli avvenimenti Europartenariato mettono a disposizione informazioni immediate in merito al contesto economico, sociale, finanziario e fiscale nella regione ospitante interessata, nonché alle varie forme di assistenza finanziaria disponibili. Inoltre, evidenziando il potenziale aziendale e mettendo a disposizione un'efficiente struttura per lo sviluppo della cooperazione in campo economico, tecnologico e finanziario, l'iniziativa Europartenariato stimola lo sviluppo locale, migliora l'immagine della regione e le fornisce un aiuto strutturale.

L'indice di successo raggiunto nel passato dagli avvenimenti Europartenariato è stato impressionante, facendo registrare un continuo incremento sia nel numero di partecipanti (provenienti sia dal paese ospitante che dagli altri paesi europei) che nel numero degli incontri organizzati tra le imprese. Le statistiche indicano che approssimativamente il 60% degli incontri si risolve in contatti stabili mentre il 40% porta realmente a contratti siglati tra imprese della regione ospitante e società ospiti. Il programma ha avuto anche un successo considerevole nello stimolare molte società, spesso per la prima volta, alla valutazione delle proprie opportunità su una scala più ampia al di fuori dei loro mercati regionali e nazionali. Esso ha anche incoraggiato tali società a riesaminare le proprie strategie aziendali globali e ha consentito loro di acquisire un migliore intuito nel contesto commerciale e di mettere a punto un maggior numero di accordi di collaborazione in campo tecnologico, commerciale e finanziario.

Suddivisione

Per questa sezione non è disponibile alcuna informazione.

Attuazione

Il programma Europartenariato viene gestito congiuntamente dalle DG XVI (politica regionale) e DG XXIII (politica delle imprese) della Commissione europea.

Di norma, gli avvenimenti Europartenariato vengono organizzati nell'arco di un periodo di dodici mesi con un lavoro preparatorio che comprende quattro fasi:

- Selezione delle società ospitanti:
innanzi tutto gli organizzatori Europartenariato selezionano le aziende idonee tra quelle che presentano richiesta (generalmente vengono selezionate 300-400 aziende della regione ospitante). Le società ospitanti presentano domanda attraverso i funzionari nazionali di Europartenariato (vedi qui sotto). I principali criteri utilizzati nella selezione della società sono rappresentati dalla loro efficienza e dalla qualità delle proposte di cooperazione avanzate, sviluppate in funzione dell'avvenimento Europartenariato;

- Realizzazione dell'avvenimento Europartenariato:
Il profilo di attività e le proposte di cooperazione per società, avanzate dalle imprese selezionate per l'inserimento nell'avvenimento, vengono riunite in un catalogo edito in sei lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano e portoghese). Copie di tale catalogo, di norma, vengono stampate e diffuse diversi mesi prima dell'avvenimento Europartenariato.
- Ricerca di partner potenziali per la collaborazione:
in ogni Stato l'individuazione di partner potenziali per la collaborazione viene assistita da funzionari del programma Europartenariato chiamati "consiglieri nazionali". Essi svolgono opera di consulenza e consigliano gli interessati in merito all'avvenimento Europartenariato e contribuiscono alla preparazione pratica dell'avvenimento (nel proprio lavoro i "consiglieri nazionali" sono assistiti da varie reti della Comunità europea, quali BIC (Business and Innovation Centre), gli Eurosportelli (Euro-Info Centre), la rete europea di cooperazione e ravvicinamento tra imprese (BC-NET) e i corrispettivi dell'Ufficio per la cooperazione tra le imprese (BRE));

-Avvenimento Europartenariato:
società dell'Unione europea o di paesi terzi, con l'aiuto del catalogo, possono decidere con quali società ospitanti vorrebbero incontrarsi. Utilizzando uno speciale programma informatico, quindi, nel corso dei due giorni dell'avvenimento vengono programmati gli incontri. Naturalmente, con l'aiuto dei "consiglieri nazionali", incontri supplementari possono essere organizzati lì per lì. Gli organizzatori dell'avvenimento mettono a disposizione idonee strutture per tutti gli incontri e, qualora richiesto, anche un servizio di interpretariato;

Gli avvenimenti Europartenariato ricevono il sostegno tramite un bilancio annuale messo a disposizione dai Fondi strutturali (DG XVI) e dalla DG XXIII (Politica delle imprese, commercio, turismo ed economia sociale). Per quanto concerne gli avvenimenti Europartenariato organizzati nelle regioni in ritardo di sviluppo degli Stati membri (regioni dell'obiettivo 1 e 2), due terzi dei costi vengono sostenuti dalla Commissione europea mentre la restante parte dalla regione ospitante. Le società ospitanti versano un piccola quota mentre le società in visita possono partecipare gratuitamente all'avvenimento.
Numero di registrazione: 554 / Ultimo aggiornamento: 2002-09-17