Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Sostenere le iniziative locali, regionali e nazionali concepite per stimolare i contatti tra i dirigenti delle aziende e per favorire la cooperazione, in Europa, tra le piccole e medie imprese (PMI).

Riassunto

L'azione comunitaria INTERPRISE sostiene l'organizzazione di avvenimenti tesi a stimolare la cooperazione tra PMI di regioni di tutta l'Europa. Gli avvenimenti INTERPRISE sono imperniati sull'organizzazione di contatti, in modo strutturato, tra società operanti in settori simili, della regione ospitante come di altre regioni. Tale situazione viene raggiunta mediante una considerevole attività di preprogrammazione comprendente la selezione delle imprese, la loro suddivisione in categorie secondo il profilo e l'instaurazione di contatti in anticipo rispetto agli incontri d'affari bilaterali che avranno luogo durante l'avvenimento.

Il programma riguarda l'Unione europea nel suo insieme ed è possibile qualsiasi combinazione paese/regione. Inoltre, gli avvenimenti possono riguardare un settore particolare dell'economia o un particolare tema e/o argomento quali, per esempio, tecnologia, ambiente, finanziamenti, ecc.

Gli avvenimenti sostenuti nel quadro di INTERPRISE seguono, di norma, una metodologia strutturata in cinque fasi, comprendente:

-Fase 1: individuazione e selezione delle società nelle regioni, o nella regione, ospitanti interessate alla definizione dell'accordo di cooperazione con società di una o più delle altre regioni partecipanti;

- Fase 2: preparazione di un catalogo, con due mesi di anticipo rispetto all'avvenimento, contenente informazioni particolareggiate sui vari profili di cooperazione che sono stati selezionati. Tali profili descrivono l'azienda in questione nonché il tipo di cooperazione richiesta;

- Fase 3: ricerca di partner per società selezionate sulla base dei loro profili di cooperazione;

- Fase 4: riunione finale prima dell'avvenimento organizzata per consentire alle società partecipanti delle regioni, o della regione, ospitanti di stabilire diretti contatti con le società interessate delle regioni partecipanti;

- Fase 5: valutazione dei risultati dell'avvenimento, sia in termini qualitativi (numero di partecipanti, numero di riunioni, ecc.) che quantitativi (numero e natura degli accordi conclusi).

Suddivisione

Per questa sezione non è disponibile alcuna informazione.

Attuazione

La Commissione (DG XXIII - Politica delle imprese, commercio, turismo ed economia sociale) è responsabile dell'attuazione del programma.

Le proposte di progetti nel quadro di INTERPRISE possono essere presentate in qualsiasi momento nel corso dell'anno ma devono pervenire alla Commissione almeno nove mesi prima della data dell'avvenimento programmato. Ogni proposta deve contenere le informazioni seguenti:

- una descrizione particolareggiata delle varie fasi del progetto, dei settori e delle regioni interessate;
- un calendario dei lavori;
-una dichiarazione in cui gli enti partecipanti affermino di prendere attivamente parte al progetto e garantiscano la partecipazione di almeno 15 imprese;
- informazioni sugli enti interessati e CV delle persone responsabili del progetto;
- un bilancio con chiara indicazione delle spese e dei compensi.

Gli avvenimenti sostenuti nel quadro di INTERPRISE devono comprendere almeno tre partner di tre differenti Stati membri dell'Unione europea; partner aggiuntivi possono essere inseriti una volta raggiunti i requisiti minimi e questi possono comprendere anche paesi terzi (per i paesi terzi della regione mediterranea è presente una speciale iniziativa, MED-INTERPRISE, che fa parte del programma MED-INVEST). Ogni partner deve presentare un CV nonché informazioni particolareggiate circa la propria esperienza nel settore della cooperazione aziendale e la relativa conoscenza del settore o dei settori interessati. In casi eccezionali, può ricevere sostegno finanziario un avvenimento che abbia luogo al di fuori dell'Unione europea.

Oltre a quelle riportate sopra, un avvenimento sostenuto da INTERPRISE deve possedere le caratteristiche seguenti:

- il progetto deve essere relativo a incontri aziendali bilaterali volti alla definizione di partenariati (i progetti di promozione delle esportazioni sono esclusi dall'azione);
- viene accordata priorità ai progetti che riuniscono imprese di uno o, in alcuni casi, due settori ben definiti di attività economica (esempi di attività economiche sostenute comprendono la cooperazione in campo commerciale, finanziario o tecnico, le società a capitale misto, il trasferimento del know-how, ecc.);
- ciascun partner deve dare un contributo finanziario al progetto sia direttamente, mettendo a disposizione finanziamenti, sia indirettamente, mettendo a disposizione il personale. In una lettera di intenti, ciascun organismo deve dichiarare la propria intenzione a prendere parte all'operazione, ad assumere un impegno finanziario e a raggruppare almeno 15 aziende;
- almeno il 30% del numero complessivo delle imprese partecipanti deve provenire da regioni partecipanti diverse dalla regione ospitante (vale a dire le imprese che devono viaggiare per partecipare all'avvenimento);
- deve essere seguita la metodologia in cinque fasi descritta nella sezione "Informazioni a carattere generale" di questo avvenimento.

Il programma INTERPRISE viene finanziato dal bilancio stanziato per il programma d'azione in favore delle PMI. Di norma, la Commissione mette a disposizione sostegno finanziario fino a un massimo del 50% dei costi totali, purché questi non superino i 50.000 ECU. Il contributo finanziario della Comunità viene elargito in tre rate: 30% dopo che la Commissione ha ricevuto la dichiarazione standard firmata dal beneficiario; 50% dopo che la Commissione ha ricevuto una relazione intermedia contenente particolari circa lo stato d'avanzamento del progetto con una dichiarazione provvisoria delle spese e la descrizione della produzione del catalogo delle imprese selezionate; 20% dopo che la relazione finale sia stata presentata alla Commissione e da questa approvata.
Numero di registrazione: 556 / Ultimo aggiornamento: 1998-05-07