Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Finanziamento del programma

EUR 14 million
Al fine di adeguare le politiche energetiche nella regione per affrontare le nuove sfide economiche, sociali ed ambientali; dare una nuova forma ai quadri istituzionali e alle relazioni tra le autorità ed il settore privato; migliorare la prestazione interna ed esterna degli operatori energetici, in particolare delle aziende di erogazione di elettricità e gas naturale; promuovere consumi energetici più efficaci; e garantire che le esternalità siano integrate nel processo decisionale.

Riassunto

Il programma ALURE è stato creato con una decisione della Commissione a seguito di una proposta presentata dal Comitato PVD-ALA. L'obiettivo generale del programma ALURE è contribuire alla crescita economica, allo sviluppo sociale e alla protezione ambientale in America Latina tramite la modernizzazione e lo sviluppo effettivo ed efficace dei loro sistemi energetici.

ALURE copre tutti gli operatori dei sistemi energetici (di carattere pubblico, a proprietà mista e privata) in America Latina. L'obiettivo specifico è avvalorare il processo della riorganizzazione e modernizzazione politica e sociale dei settori di produzione, distribuzione e consumo in modo tale che vengano forniti servizi quantitativamente e qualitativamente adeguati, a condizioni ottimali di efficacia economica, sviluppo sociale ed accettabilità ambientale. Questo deve essere raggiunto concentrandosi sulle seguenti azioni:

- adeguare le politiche energetiche nazionali alle nuove sfide economiche, sociali ed ambientali; rivedere (oppure introdurre per la prima volta) leggi e regolamenti;
- cedere ruoli degli Stati e degli operatori del settore energetico, e le relazioni tra di essi, al fine di creare quadri istituzionali che soddisfino le esigenze del sistema energetico e, dove necessario, facilitino la partecipazione da parte del settore privato;
- migliorare gli standard di prestazioni interne ed esterne degli operatori energetici in termini tecnici, economici e finanziari (in particolare nei settori del gas naturale e dell'elettricità);
- galvanizzare le politiche per l'efficacia nell'utilizzo di energia e lo studio di programmi a tale fine;
- contribuire all'internazionalizzazione dei fattori ambientali ed esterni nel processo decisionale nel settore energetico.

Il programma compendia altre azioni di cooperazione nel settore, condotte dalla Commissione, in particolare il programma SYNERGY (programma di cooperazione internazionale con gli Stati non membri nel settore energetico) e azioni condotte nell'ambito del programma di dimostrazione energetico THERMIE.

Suddivisione

Per questa sezione non sono disponibili dettagli.

Attuazione

La Commissione è responsabile dell'attuazione del programma ALURE, assistita da un comitato consultivo composto da sei esperti (tre provenienti da Stati membri dell'Unione europea e tre da stati diversi dell'America Latina). Una "cellula di supporto", selezionata a seguito di una procedura di appalto ristretta, fornirà alla Commissione assistenza amministrativa, tecnica e logistica.

ALURE offre un sostegno, in forma di contributo, ai progetti creati da gruppi di operatori energetici provenienti da tre Stati membri dell'Unione e da almeno un'entità latino-americana. (L'organismo latino-americano è responsabile dell'ottenimento dell'approvazione da parte delle autorità nazionali per la proposta del consorzio). In Europa, nel contesto del programma, gli organi competenti nel settore potranno comprendere agenzie energetiche e/o ambientali, aziende elettriche e di gas e istituzioni finanziarie specialistiche. Esempi di entità idonee dei paesi latino-americani comprendono enti regionali specialistici, ministeri nazionali per l'energia o relative autorità, aziende elettriche o di gas oppure consorzi, enti di regolamentazione o di privatizzazione ed istituzioni finanziarie.

Nell'ambito del progetto sono finanziate due tipologie di progetto:

- progetti di collaborazione in compartecipazione normale che comprendono varie misure coerenti atte al conseguimento degli obiettivi del programma. Tali progetti in generale, hanno una durata tra i 12 ed i 18 mesi ed il contributo finanziario della Comunità non sarà superiore al 50% del budget complessivo del progetto;

- progetti speciali comprensivi di studi strategici, ad esempio studi concertati, consulenza e assistenza decisionale. Per tali progetti, il contributo finanziario della Comunità sarà valutato caso per caso.

I progetti sono selezionati a seguito di un invito a presentare proposte pubblicato sulla Gazzetta ufficiale delle Comunità europee ed inviato direttamente alle organizzazioni rappresentative e agli operatori di sistemi energetici. Dopo la selezione di un progetto, sarà stipulato un contratto con il consorzio.

Le seguenti attività potranno essere combinate con un progetto, a condizione che vengano utilizzate esclusivamente per centrare gli obiettivi:

coinvolgimento diretto (a breve e lungo termine) da parte di professionisti altamente specializzati e con ampia esperienza nel settore, quali: correzione e studio di politiche energetiche; rimodellamento di istituzioni coinvolte nel sistema energetico; ridefinizione delle relazioni contrattuali tra lo Stato, gli operatori energetici pubblici ("contratti di servizi") e altri di proprietà mista; la promozione di strumenti finanziari innovativi; il regolamento del sistema energetico; la pianificazione di politiche di efficacia energetica; la riorganizzazione interna di operatori energetici di proprietà pubblica e lo studio di strategie e di metodi adeguati;
- visite da parte di dirigenti superiori locali e corsi di formazione specialistica della durata di brevi periodi;
- brevi incarichi di scambio di personale per familiarizzare con le moderne tecniche di gestione;
- seminari e workshop specialistici su argomenti attinenti al progetto;
- fornitura di hardware su scala ridotta;
- scambio di esperienze nella creazione di mercati energetici regionali (ad es. aspetti legali, tecnici ed economici) e riflessione sull'argomento dei processi e dei progetti di integrazione subregionale;
- promozione di tecnologie e apparecchiature a livello di interfaccia energia-ambiente (in concomitanza con gli Euro-Centre nell'ambito del programma AL-INVEST).

Si prevede che il programma venga gestito per un quinquennio sebbene la prima fase abbia una durata di appena due anni. Il costo complessivo della prima fase del programma ammonterà ad almeno 14 milioni di ECU, dei quali 7 milioni vengono forniti dalla Commissione e 7 milioni dalle istituzioni partner in America Latina.

L'attuazione del programma sarà controllata da vicino. A completamento dei progetti selezionati nel corso del primo invito a presentare proposte e in seguito alla selezione delle offerte derivate dal secondo invito, verrà condotto uno studio indipendente di controllo e valutazione. I risultati dello studio forniranno una base di confronto dei risultati effettivi con gli obiettivi ed i risultati previsti in origine e, nel corso del 1996, sarà inoltrato con la proposta di finanziamento per la fase II del programma.
Numero di registrazione: 577 / Ultimo aggiornamento: 1998-06-22