Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma di ricerca (Euratom, CEE) che sarà eseguito dal Centro comune di ricerca - Applicazione delle tecniche di telerilevamento -, 1984-1987

Programma quadro

FP1-FRAMEWORK 1C

Programma precedente

JRC-REMSENS 1C

Programma successivo

JRC-REMSENS 3C

Finanziamento del programma

EUR 29 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 3 del 1984-01-05

Riferimento legislativo

del 1983-12-22
Valutare e dimostrare il potenziale dei satelliti avanzati e della tecnologia di telerilevamento per lo sviluppo di un sistema europeo di monitoraggio del suolo, al fine di individuare, controllare e prevedere l'inquinamento marino, per la gestione delle risorse agricole del Sahel in condizioni climatiche avverse, e per la prevenzione e la gestione dei disastri naturali.

Riassunto

Parte del primo Programma quadro (1984-1987) all'attività 8: "Ambiente", questo programma ha rappresentato il contributo del Centro comune di ricerca al Programma Azione Ricerca (PAR) "Ambiente" ed ha integrato i programmi nazionali nel settore. Era anche collegato ai programmi agricoli della Comunità.

Suddivisione

Tre aree:

- Gestione dell'agricoltura e del suolo:
Sfruttamento del suolo in Europa e gestione dei raccolti in Africa;

- Protezione dell'ambiente marino:
Inquinamento petrolifero marittimo e deposizione costiera degli inquinanti;

- Disastri naturali:
Il possibile contributo del telerilevamento alla prevenzione e alla gestione dei disastri naturali.

Attuazione

La Commissione, assistita dal consiglio di amministrazione del Centro comune di ricerca (CCR), era responsabile per l'attuazione del programma, condotto presso la sede di Ispra del CCR.

Le informazioni sono state diffuse secondo il Regolamento del Consiglio (CEE) n. 2380/74 del 17 settembre 1974 (Gazzetta ufficiale n. L 255 del 20.9.1974), che adottava le disposizioni relative alla diffusione delle informazioni sui programmi di ricerca della Comunità economica europea.

La Commissione ha presentato delle relazioni annuali sull'esecuzione del programma al Consiglio e al Parlamento europeo e nel terzo anno ha sottoposto il programma stesso ad una revisione per un ulteriore quarto anno di svolgimento. anche stata presentata un'analisi critica finale condotta da esperti indipendenti.