Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma di ricerca e d'insegnamento da svolgere presso il Centro comune di ricerca (CCR) per la Comunità europea dell'energia atomica e per la Comunità economica europea - programma complementare sull'utilizzazione del reattore ad alto flusso - (1980-1983)

Programma precedente

JRC-HFR 2C

Programma successivo

JRC-HFR 4C

Finanziamento del programma

EUR 52,22 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 72 del 1980-03-18

Riferimento legislativo

80/317/CEE, Euratom del 1980-03-13
Contribuire al funzionamento del reattore ad alto flusso (HFR) e alla concezione, realizzazione e sorveglianza delle esperienze a beneficio dei programmi degli Stati membri partecipanti.

Riassunto

Questo programma complementare sull'utilizzazione del reattore ad alto flusso (HFR) era parte del programma di ricerca e d'insegnamento 1980-83 da svolgere presso il Centro comune di ricerca (CCR) per la Comunità europea dell'energia atomica (Euratom) e per la Comunità economica europea (CEE). Il programma HFR è uno degli strumenti principali attraverso i quali la Comunità europea dell'energia atomica può contribuire ad un uso sicuro dell'energia nucleare e all'acquisizione e diffusione delle informazioni in questo campo.

Situato a Petten (Paesi Bassi), il reattore ad alto flusso è gestito dalla Commissione in base all'accordo tra Euratom e Paesi Bassi del 25 luglio 1961. Nell'ambito di questo accordo, la Commissione si è impegnata, a favore della Comunità, a costruire gli impianti necessari e a fornire le attrezzature supplementari al fine di ottimizzare l'utilizzazione degli impianti di Petten, compreso il reattore HFR.

Suddivisione

Per questa sezione non è disponibile alcuna informazione.

Attuazione

La Commissione era responsabile dell'attuazione del programma complementare sul "Funzionamento del reattore ad alto flusso (HFR)" nell'ambito della decisione del Consiglio relativa a un programma di ricerca e d'insegnamento (1980-83) da svolgere presso il Centro comune di ricerca per l'Euratom e la CEE (Decisione 80/317/CEE, Euratom, Gazzetta ufficiale n. L 72 del 18.3.1980).

stato stanziato un contributo di 52,22 milioni di ECU per il funzionamento del reattore durante i quattro anni del programma. Tale cifra è stata raggiunta con il contributo equivalente dei due Stati membri partecipanti, Germania e Paesi Bassi.

Questa assegnazione, sulla base di un bilancio preventivo, ha coperto il funzionamento del reattore e la concezione, realizzazione e sorveglianza delle esperienze a beneficio dei programmi degli Stati membri in questo settore. Le capacità rimaste libere sono state messe a disposizione di terzi a titolo oneroso.