Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma pluriennale di azioni tecnologiche volte a promuovere l'impiego pulito ed efficiente dei combustibili solidi (CARNOT), 1998-2002

Programma quadro

ENG-ENERGY-FP C

Finanziamento del programma

EUR 3 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 007 del 1999-01-13

Riferimento legislativo

99/24/EC del 1998-12-14
Promuovere l'impiego di tecnologie pulite ed efficienti per gli impianti alimentati con combustibili solidi al fine di limitare le emissioni, tra cui il biossido di carbonio, legate all'impiego di tali combustibili; incoraggiare lo sviluppo di avanzate tecnologie per l'utilizzo pulito dei combustibili solidi, con l'obiettivo di perfezionare le migliori tecnologie disponibili (Best Available Technologies - BAT) a costi accessibili

Riassunto

Il programma Carnot è stato istituito nell'ambito del programma quadro pluriennale di azioni nel settore dell'energia (ENERGY-FP C) per il periodo 1998-2002, adottato con la decisione 1999/21/CE, Euratom, in vista della promozione delle tecnologie nel settore dei combustibili solidi.

I combustibili solidi disponibili nella Comunità e le diverse fonti, abbondanti ed accessibili, di carbon fossile, oggetto di scambi a livello mondiale, fanno sì che tali combustibili siano e restino una fonte energetica poco costosa. Lo sviluppo dell'impiego pulito ed efficiente dei combustibili solidi è auspicabile per svariate ragioni. Più specificatamente e in virtù del miglioramento apportato alla qualità dell'ambiente, esso può contribuire alla diversificazione delle risorse energetiche primarie, ma può essere anche utile per ridurre le emissioni inquinanti, combattere l'acidificazione, ridurre i gas ad effetto serra ed il pericolo del cambiamento climatico globale.

La promozione e lo sfruttamento delle tecnologie pulite per i combustibili solidi offrono inoltre vantaggi economici, in termini di possibilità occupazionali per le imprese comunitarie che operano su scala mondiale, e possono incentivare l'adozione delle tecnologie sviluppate grazie ai finanziamenti del programma specifico di ricerca e sviluppo tecnologico (RST) sull'energia non nucleare.

Suddivisione

Nell'ambito del programma Carnot sono finanziate due categorie di azioni sulle tecnologie pulite per i combustibili solidi:

- misure per incoraggiare la cooperazione intesa a promuovere al meglio il mercato e l'informazione tecnica tra le attività nazionali, comunitarie ed internazionali, mediante lo sviluppo di mezzi opportuni per lo scambio di informazioni, l'aiuto alla rimozione degli ostacoli e la valutazione dell'impatto delle varie azioni contemplate nel programma. Tali misure avranno un livello di finanziamento compreso tra il 50 ed il 100% del loro costo complessivo;

- misure per favorire la cooperazione strategica nell'industria, quali workshop commerciali e seminari, visite sul sito industriale, studi, valutazioni e gruppi di concertazione, al fine di promuovere lo sfruttamento industriale delle tecnologie pulite per scopi energetici, per esempio la produzione combinata di calore e di elettricità. È compresa anche la promozione delle esportazioni della tecnologia europea pulita per i combustibili solidi. Tali misure avranno un livello di finanziamento compreso tra il 30 ed il 50% del loro costo complessivo.

Attuazione

Il programma Carnot verrà attuato dalla Commissione con l'assistenza di un comitato composto dai rappresentanti degli Stati membri e presieduto da un rappresentante della Commissione. L'esame e la valutazione esterna della realizzazione del programma verranno eseguiti ai sensi dell'articolo 5 della decisione 1999/21/CE Euratom, che adotta un programma quadro pluriennale di azioni nel settore dell'energia (1998-2002).

Il programma Carnot è aperto ai paesi associati dell'Europa centrale e orientale conformemente alle condizioni, incluse le disposizioni finanziarie, stabilite nei protocolli aggiuntivi degli accordi di associazione o negli accordi stessi relativi alla partecipazione ai programmi comunitari. Il programma Carnot è aperto anche alla partecipazione di Cipro sulla base di stanziamenti supplementari, in conformità alle stesse norme applicate ai paesi EFTA/SEE, secondo procedure da convenire con tale paese.
Numero di registrazione: 667 / Ultimo aggiornamento: 1999-07-30