Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma specifico 2002-2006 per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e la dimostrazione con lo scopo di integrare e rafforzare lo Spazio Europeo della Ricerca all'interno del sesto programma quadro (6PQ)
FP6

FP6-INTEGRATING - Programma specifico 2002-2006 per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e la dimostrazione con lo scopo di integrare e rafforzare lo Spazio Europeo della Ricerca all'interno del sesto programma quadro (6PQ)

Programma quadro

FP6

Programma successivo

FP7-COOPERATION

Finanziamento del programma

EUR 14 682 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L294/ del 2002-10-29

Riferimento legislativo

2002/834/EC del 2002-09-30
Questo programma ha lo scopo di promuovere la ricerca mondiale in aree chiave prioritarie identificate nel sesto programma quadro (2002-2006) e di incrementare l'integrazione della ricerca in Europa. Per raggiungere questo risultato, il programma concentra la propria azione in aree tematiche di ricerca prioritarie e promuove la creazione di reti e l'azione congiunta di strutture nazionali ed europee per la ricerca e l'innovazione e l'apertura di programmi nazionali di ricerca.

Riassunto

A seguito della sua Comunicazione 'Verso uno Spazio Europeo della Ricerca' del gennaio 2002, la Commissione ha proposto cinque nuovi programmi di ricerca per il 2002-2006.

Lo sviluppo tecnologico e la ricerca sono fra le forze trainanti della crescita economica, del progresso sociale e della competitività fra le aziende e contribuiscono all'occupazione e ad una migliore qualità di vita. Tuttavia, l'Europa ha ancora delle debolezze strutturali che il Programma Quadro della UE si prefigge di affrontare:
_Investimenti insufficienti e dispersi;
_Risorse umane nella ricerca insufficienti;
_Capacità limitata di tradurre i progressi scientifici in innovazione e prodotti e servizi competitivi;
_Frammentazione delle politiche di ricerca in Europa.

Il Sesto Programma Quadro è lo strumento finanziario principale per attuare lo Spazio Europeo della Ricerca. E' strutturato in tre blocchi principali di attività:
_Concentrare ed integrare la ricerca comunitaria;
_Strutturare lo Spazio Europeo della Ricerca;
_Rafforzare le basi dello Spazio Europeo della Ricerca.
Il primo e il terzo blocco dovranno essere attuati da questo programma specifico.

Ulteriori informazioni sul sesto programma quadro sono disponibili sul sito Internet del 6PQ al seguente indirizzo:
http://www.cordis.lu/fp6/

Suddivisione

Integrare la Ricerca

Aree tematiche prioritarie di ricerca:

_Scienze naturali, genomica e biotecnologia per la salute
Integrare la ricerca post-genomica negli approcci biomedici e biotecnologici più noti per stimolare la ricerca di base, sfruttare il potenziale di informazione sul genoma e applicarlo alla salute umana. Questo dovrebbe portare benefici per l'industria biotecnologica europea, stimolare l'imprenditorialità e creare nuove opportunità d'investimento.

Le priorità saranno le seguenti:
- Genomica avanzata e le sue applicazioni per la salute.%Conoscenza fondamentale e strumenti di base per la genomica funzionale: in particolare l'espressione genica e proteomica, genomica strutturale, genomica comparativa e genetica della popolazione, bioinformatica;
- Applicazioni della genomica e biotecnologia per la salute: le azioni di ricerca comprenderanno le piattaforme tecnologiche per lo sviluppo della nuova diagnostica, strumenti di prevenzione e terapeutici, supporto per ricerca innovativa in aziende di genomica e start-up;
-Combattere le principali patologie. L'azione di ricerca si concentrerà sulla lotta al cancro, alle patologie cardiovascolari e rare, sulla lotta alla resistenza ai farmaci, sullo studio del cervello e sulla lotta alle patologie del sistema nervoso, sullo studio dello sviluppo umano e del processo di invecchiamento;
-Affrontare le principali patologie trasmissibili legate alla povertà quali ad esempio HIV/AIDS, malaria e tubercolosi.

_Tecnologie della società informatica
Contribuire alla politica europea per la società della conoscenza e il Piano di Azione e-Europe, compreso un RST di medio e lungo termine sulle tecnologie di futura generazione e la loro integrazione nella vita quotidiana.

Le priorità di ricerca saranno:
-Ricerca applicata IST volta ad affrontare le principali sfide della società e dell'economia;
-Tecnologie per la comunicazione, computing e software;
-Componenti e microsistemi;
-Tecnologie dell'interfaccia e della conoscenza;
-Tecnologie IST future ed emergenti.

_Nanotecnologie e nanoscienze, materiali multifunzionali basati sulla conoscenza e nuovi Processi di Produzione e dispositivi
Creare una base scientifica per trasformare l'industria produttiva europea da basata sulle risorse a basata sulla conoscenza, dalla quantità alla qualità, per stimolare imprese innovative e approcci più ecologici.

Le ricerche sono nanotecnologie e nanoscienze, materiali multi-funzionali e nuovi processi produttivi e dispositivi.

_Aeronautica e spazio
Consolidare e concentrare gli sforzi di ricerca per adottare la Strategia Europea per lo Spazio. Nel settore dell'aeronautica, l'attenzione principale è rivolta al rafforzamento della competitività riducendo i costi di sviluppo e operativi, riducendo le emissioni e il rumore e migliorando la sicurezza. Le priorità per la ricerca spaziale sono il sistema di navigazione Galileo e i servizi di informazione e comunicazione satellitare.

_Qualità e sicurezza alimentare
Migliorare la salute dei consumatori europei migliorando la qualità e la sicurezza alimentare e sviluppando nuove catene di produzione alimentare. La ricerca si concentra su patologie e allergie alimentari, i processi di rintracciabilità, i meccanismi di controllo e le implicazioni ambientali.

_Lo sviluppo sostenibile, i Cambiamenti Globali e gli Ecosistemi
Rafforzare le capacità scientifiche e tecnologiche per adottare un modello di sviluppo sostenibile basato su una dimensione sociale, economica e ambientale. Viene prestata una particolare attenzione ai sistemi di energia sostenibile, al trasporto sostenibile e a questioni globali più ampie come ad esempio le emissioni di gas ad effetto serra, la biodiversità e la desertificazione.

_Cittadini e Governance in una Società basata sulla conoscenza

Stimolare la ricerca nelle scienze economiche, politiche e sociali per promuovere la comprensione dei cambiamenti sociali portati dalla nascita di una società basata sulla conoscenza e nuovi rapporti fra i cittadini e le istituzioni. Le priorità in questa area includono la ricerca di opzioni e scelte per lo sviluppo di una società basata sulla conoscenza, il suo impatto sulla coesione sociale,e l'implicazione per la cittadinanza, la democrazia e nuove forme di governance.

Questi obiettivi saranno realizzati grazie alle seguenti attività:
_Ricerca orientata alla politica e argomenti all'avanguardia;
_Attività di ricerca orizzontale per le PMI
_Attività specifiche di cooperazione internazionale;

Rafforzare la creazione dello Spazio Europeo della Ricerca

L'obiettivo di questo blocco è stimolare e supportare il coordinamento del programma e le azioni congiunte condotte a livello nazionale e regionale e fra le organizzazioni europee, oltre allo sviluppo di una base di conoscenza comune necessaria per uno sviluppo coerente di politiche.

Le attività possono essere attuate in qualsiasi area scientifica e tecnologica compresi i campi tematici prioritari. Le azioni assumono la forma di Azioni di Coordinamento e Azioni di Supporto Specifico.

Vengono proposte le seguenti attività di ricerca:
_Coordinamento di attività per sviluppare sinergie fra le attività nazionali esistenti, inclusa la loro mutua apertura e la preparazione e la gestione di attività comuni e il rafforzamento della complementarietà fra le azioni comunitarie intraprese all'interno del Programma Quadro e quelle di altre organizzazioni di collaborazione scientifica
_Sviluppo coerente di politiche di ricerca e innovazione in Europa aiutando ad identificare le sfide e le aree di interesse comune e fornendo ai legislatori le conoscenze e gli strumenti per migliorare il processo decisionale.

Il programma è complementare al programma dal titolo "Strutturare lo Spazio di Ricerca Europeo" e il programma specifico per i JRC (Joint Research Centres) e la sua attuazione sarà coordinata con questi programmi.

Attuazione

La Commissione, assistita da un comitato composto da rappresentanti degli Stati Membri e presieduto da un rappresentante della Commissione, sarà responsabile dell'attuazione del programma specifico. Il programma di lavoro terrà conto di diverse attività di ricerca condotte dagli Stati Membri, dagli stati associati e da organizzazioni europee e internazionali.

La Commissione applicherà le seguenti misure per adottare il programma specifico:
_Redarre e aggiornare un programma di lavoro che stabilisca in dettaglio gli obiettivi e le priorità scientifiche e tecnologiche;
_Redarre il programma di attuazione;
_Fornire rapporti regolari sul progresso generale dell'adozione del programma specifico;
_Organizzare valutazioni indipendenti da condurre sulle attività nei campi coperti dal programma specifico.

Raggiungere il pieno potenziale del programma, l'impegno attivo di tutte le parti coinvolte. In particolare gli Stati Membri, i paesi candidati associati e altri stati associati dovrebbero essere incoraggiati in uno sforzo comune per intensificare il coordinamento delle attività di ricerca in Europa. Questo prevede l'apertura e il coordinamento di programmi nazionali e la libera circolazione di informazioni relative alle attività di ricerca a tutti i livelli.

Questo programma dovrebbe essere adottato in modo flessibile, efficace e trasparente, tenendo in considerazione gli interessi coinvolti, in particolare della comunità scientifica, industriale, degli utenti e politica; le attività di ricerca condotte all'interno del programma dovrebbero essere adattate, ove appropriato, alle esigenze delle politiche comunitarie e agli sviluppi scientifici e tecnologici. La partecipazione delle regioni più lontane nell'azione RST della Comunità attraverso i meccanismi appropriati alla loro particolare situazione dovrebbe essere facilitata.

La partecipazione alle attività di questo programma sarà incoraggiata tramite la pubblicazione delle informazioni necessarie sul contenuto, condizioni e procedure. Tali informazioni dovranno essere rese disponibili in modo tempestivo e accurato ai partecipanti potenziali, compresi quelli dei paesi candidati associati e altri paesi associati. Saranno intraprese attività specifiche a sostegno della partecipazione di scienziati e istituzioni dei paesi in via di sviluppo, dei paesi del Mediterraneo compresi i Balcani occidentali, la Russia e i Nuovi Stati Indipendenti (NSI).

Osservazioni

Al momento non esistono acronimi ufficiali per il programma.
Numero di registrazione: 701 / Ultimo aggiornamento: 2012-04-30