Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Sostegno al coordinamento delle attività: programma specifico per il rafforzamento delle basi dello Spazio europeo della ricerca nell''ambito del sesto programma quadro 2002-2006 (PQ6)
FP6

FP6-COORDINATION - Sostegno al coordinamento delle attività: programma specifico per il rafforzamento delle basi dello Spazio europeo della ricerca nell''ambito del sesto programma quadro 2002-2006 (PQ6)

Programma quadro

FP6

Programma successivo

FP7-COORDINATION

Finanziamento del programma

EUR 292 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L294/ del 2002-10-29

Riferimento legislativo

2002/834/EC del 2002-09-30
L'obiettivo di questo programma specifico è incoraggiare e sostenere le iniziative intraprese da numerosi paesi, in aree di comune interesse strategico (come la sanità, la biotecnologia, l'ambiente, l'energia) e sviluppare una sinergia fra le loro attività esistenti attraverso il coordinamento della loro attuazione. È inoltre finalizzato al miglioramento delle complementarità e delle sinergie fra le azioni comunitarie intraprese nell'ambito del PQ6 e quelle di altre organizzazioni di cooperazione scientifica europee, nonché all'interno delle organizzazioni stesse.

Riassunto

La creazione dello Spazio europeo della ricerca dipende dal miglioramento della coerenza e della coordinazione delle politiche e delle attività di ricerca e innovazione condotte a livello nazionale, regionale ed europeo. Gli obiettivi dell'azione comunitaria in questo campo sono la promozione e il sostegno della coordinazione del programma e delle azioni comuni condotte a livello nazionale, regionale o fra organizzazioni europee, contribuendo così allo sviluppo di una base comune di conoscenze necessarie a uno sviluppo coerente delle politiche. Tali attività possono essere realizzate in qualsiasi area scientifica e tecnologica inclusa nei settori di priorità tematica.

e attività in questione sono da intendersi come programmi o parti di programmi, strumenti, piani o altre iniziative intraprese a livello nazionale o regionale ed implicanti il finanziamento pubblico a sostegno dei lavori RST, lo sviluppo delle attività di ricerca e la promozione dell'innovazione. Tali attività possono essere intraprese direttamente da autorità pubbliche o da agenzie di ricerca, a livello nazionale o regionale, oppure tramite quadri di cooperazione europea, in particolare EUROCORES, lo schema collaborativo della Fondazione europea della scienza.

Suddivisione

Sostegno al coordinamento delle attività

_ Coordinamento delle attività nazionali

L'obiettivo è incoraggiare e sostenere le iniziative intraprese dai diversi paesi, in aree di comune interesse strategico, per sviluppare una sinergia fra le attività esistenti.

L'impegno per incoraggiare il coordinamento delle attività interesserà tutto il settore scientifico-tecnologico, compresi campi e discipline trasversali, come:

- Sanità
a salute di gruppi chiave della popolazione; principali malattie e disturbi, malattie rare o principali legate alla povertà nei paesi in via di sviluppo; le attività saranno attuate, per esempio, attraverso la coordinazione di ricerche e studi comparativi, lo sviluppo di una banca dati europea e di reti interdisciplinari, lo scambio di pratiche cliniche e il coordinamento della sperimentazione clinica.

- Biotecnologia
Applicazioni non sanitarie e non alimentari.

- Ambiente
Ambiente urbano (incluso lo sviluppo urbano sostenibile e il patrimonio culturale, come, per esempio, i concetti di ecosito); ambiente marino e gestione del suolo/territorio; rischio sismico.

- Energia
Nuova generazione di centrali energetiche ("emissioni quasi zero"), stoccaggio dell'energia, trasporto e distribuzione.

La Comunità sosterrà:
- Il coordinamento di attività indipendenti e la reciproca apertura;
- La preparazione e la gestione delle attività comuni.

A tale scopo la Comunità si impegna a:

- Sostenere le proposte selezionate, presentate a seguito di trasparente invito a presentare proposte (2 valutazioni all'anno). . Le Proposte saranno valutate sulla base dei seguenti aspetti: la portata delle risorse mobilizzate, la rilevanza e l'impatto scientifico-tecnologici, il miglioramento previsto nell'utilizzo delle risorse di ricerca a livello europeo e, se del caso, il contributo dato alla promozione dell'innovazione.

- Sviluppare un sistema informativo integrato, facilmente accessibile, facile da usare e aggiornato regolarmente, che fornisca le informazioni necessarie ai decisori politici, ai gestori del programma e alla comunità di ricerca.


_ Il coordinamento a livello europeo

L'obiettivo è migliorare complementarità e sinergie fra le azioni comunitarie intraprese nell'ambito del PQ6 e quelle di altre organizzazioni europee di cooperazione scientifica nonché fra le organizzazioni stesse. Un maggiore coordinamento dei diversi quadri contribuirà in modo più efficace alla generale coerenza degli sforzi europei di ricerca e alla creazione dello Spazio europeo della ricerca.

- Attività di cooperazione scientifica e tecnologica svolta da altri quadri europei di cooperazione

COST (Cooperazione europea nel campo della ricerca scientifica e tecnologica) è un meccanismo ascendente di lunga data che facilita il coordinamento e gli scambi fra ricercatori finanziati a livello nazionale ed équipe di ricerca in varie aree. Affinché COST continui a garantire un contributo conveniente al coordinamento della ricerca, la sua gestione deve essere adattata al nuovo contesto. Si perseguirà il rafforzamento del coordinamento fra le attività della Fondazione europea della scienza, COST e il programma quadro in aree di interesse comune.

Il coordinamento con EUREKA sarà rafforzato, al fine di migliorare la coerenza strategica e la complementarità dei finanziamenti, in particolare nelle aree tematiche prioritarie.

- Collaborazione e iniziative comuni di organizzazioni europee di cooperazione scientifica specializzate

Riguardo alle organizzazioni europee tematiche come CERN, ESA, ESO, EMBL, ESRF, ILL, la Comunità incoraggia e sostiene le iniziative scientifiche volte a rafforzare coerenza e sinergie sia fra le loro attività e fra tali organizzazioni e le azioni comunitarie, in particolare attraverso lo sviluppo di approcci comuni e azioni centrate su tematiche di interesse comune.


Sviluppo coerente di politiche di ricerca e innovazione

L'obiettivo è incoraggiare lo sviluppo coerente delle politiche di ricerca e innovazione in Europa tramite l'identificazione precoce di sfide e aree di interesse comune.

Le attività interesseranno le seguenti aree:

_ Analisi e studi; lavori di previsione, statistica e indicatori scientifico- tecnologici;
_ Uso di parametri di riferimento per le politiche di ricerca e innovazione a livello nazionale, regionale ed europeo;
_ Tracciare la mappa dell'eccellenza scientifica e tecnologica in Europa;
_ Migliorare l'ambiente normativo e amministrativo della ricerca e dell'innovazione in Europa.

Attuazione

La Commissione è responsabile dell'attuazione del programma specifico. Per l'attuazione del programma specifico la Commissione elabora un programma di lavoro, che descrive in modo particolareggiato gli obiettivi e le priorità tecnico-scientifiche, e stabilisce il calendario di attuazione. Il programma di lavoro tiene conto delle pertinenti attività di ricerca svolte dagli Stati membri, dagli Stati associati e dalle organizzazioni europee e internazionali. Esso è aggiornato in funzione delle necessità.

La Commissione è assistita da un comitato, composto da rappresentanti degli Stati membri e presieduto dal rappresentante della Commissione. La Commissione riferisce periodicamente circa l'andamento generale dell'attuazione del programma specifico fornendo anche informazioni concernenti gli aspetti finanziari. La Commissione esegue inoltre un controllo e una valutazione indipendente del programma quadro relativamente alle attività svolte nei settori coperti dal programma specifico.

Osservazioni

The record si basa su uno dei blocchi di azione "Rafforzare le basi dello Spazio europeo della ricerca " nell''ambito del Sesto programma quadro.