Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Sostegno allo sviluppo coerente delle politiche: programma specifico nell’ambito di “Rafforzare le basi dello Spazio europeo della ricerca” del Sesto programma quadro 2002-2006
FP6

FP6-SUPPORT - Sostegno allo sviluppo coerente delle politiche: programma specifico nell’ambito di “Rafforzare le basi dello Spazio europeo della ricerca” del Sesto programma quadro 2002-2006

Programma quadro

FP6

Finanziamento del programma

EUR 55 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L294/ del 2002-10-29

Riferimento legislativo

2002/834/EC del 2002-09-30
Incoraggiare lo sviluppo coerente delle politiche di ricerca ed innovazione in Europa grazie all'individuazione tempestiva delle sfide e dei settori di interesse comune, e fornendo ai responsabili politici nazionali regionali e comunitari le conoscenze e gli strumenti di aiuto relativi al processo decisionale che possano essere utili per l'elaborazione delle politiche.

Riassunto

Lo sviluppo coerente delle politiche di ricerca ed innovazione in Europa richiede una comprensione approfondita della struttura e dell’evoluzione della scienza, della tecnologia, delle attività di innovazione e delle sfide presenti e future che devono essere affrontate dalle politiche europee di innovazione e ricerca.
Le seguenti attività di sostegno offrono ai decisori politici conoscenza e strumenti che possono essere utili all'elaborazione delle politiche:
- analisi e studi, attività in materia di prospettiva, statistiche ed indicatori scientifici e tecnologici;
- valutazione comparativa (benchmarking) delle politiche di ricerca e di innovazione a livello nazionale, regionale ed europeo;
- cartografia dell'eccellenza scientifica e tecnologica in Europa;
- miglioramento del contesto regolamentare ed amministrativo della ricerca e dell'innovazione in Europa.

Suddivisione

1. Analisi e studi, attività in materia di prospettiva, statistiche ed indicatori scientifici e tecnologici
Queste attività sosterranno lo sviluppo coerente delle politiche di ricerca ed innovazione in Europa attraverso lo sviluppo e la diffusione di indicatori scientifici e tecnologici, analisi economiche, studi, valorizzazione e sintesi dei risultati delle attività di prospettiva svolti a livello regionale, nazionale, europeo e internazione.
I tre tipi di attività sono:
a) monitoraggio e analisi delle attività riguardanti la prospettiva e gli indicatori scientifici e tecnologici;
b) indagine comunitaria sull’innovazione (Community innovation survey - CIS), studi e analisi sulle tendenze riguardanti l’innovazione;
c) attività di coordinamento.

2. Valutazione comparativa (benchmarking) delle politiche di ricerca e di innovazione a livello nazionale, regionale ed europeo
Le attività di benchmarking mirano a fornire un sostegno per migliorare l’elaborazione e l’attuazione delle politiche di innovazione e RST a livello nazionale, regionale e europeo. Mirano inoltre a fornire un ulteriore sviluppo delle sinergie e del coordinamento degli sforzi in materia di ricerca ed innovazione in Europa, migliorando in tal modo le relative prestazioni ed efficacia.
a) Le attività di valutazione comparativa della politica di ricerca includono tematiche riguardanti lo sviluppo del SER e della sua dimensione regionale nonché delle politiche destinate a realizzare l’obiettivo di aumentare gli investimenti UE nel campo R&S al 3% del PIL entro il 2010.
b) La valutazione comparativa delle politiche di innovazione si basa sul proseguimento e sull’ulteriore sviluppo della “Trend Chart on Innovation in Europa” (“Carta delle tendenze europee in materia di innovazione”). La prima fase del progetto Trend Chart, per la valutazione comparativa delle politiche nazionali di innovazione, si è svolta nel periodo 2000-2003 (risultati disponibili all’indirizzo http://cordis.europa.eu/trendchart). La seconda fase è iniziata nel 2004.

3. Cartografia dell'eccellenza scientifica e tecnologica in Europa
Eseguire la cartografia dell’eccellenza S&T contribuisce a formare parte della base di conoscenza necessaria per lo sviluppo di politiche nazionali di ricerca. La vasta diffusione dei risultati di cartografia ai decisori politici alla comunità scientifica, all’industria e agli investitori dovrebbero aumentare la visibilità della ricerca europea.

4. Migliorare l’ambiente regolamentare e amministrativo per l’innovazione e la ricerca in Europa
Diverse condizioni quadro, che riguardano numerose politiche, influiscono sulle prestazioni europee in materia di ricerca ed innovazione, in particolare su efficacia e impatto della ricerca pubblica e sulle decisioni del settore privato per investire in materia di ricerca e innovazione. Migliorare le condizioni quadro è particolarmente importante per raggiungere l’obiettivo di aumentare gli investimenti UE nel campo R&S al 3% del PIL entro il 2010.
Gli obiettivi del miglioramento delle condizioni quadro per la ricerca e l’innovazione in Europa sono duplici:
- individuare e analizzare i fattori amministrativi e di regolamentazione che hanno un’influenza (positiva o negativa) sulle prestazioni in materia di ricerca e innovazione;
- individuare e diffondere le buone pratiche e formulare nuovi approcci, riguardo al quadro amministrativo e di regolamentazione, prendendo in considerazione la ricerca e l’innovazione nell’elaborazione delle altre politiche.

Attuazione

La Commissione è responsabile dell'esecuzione del programma specifico. Ai fini dell’esecuzione del programma specifico, la Commissione elabora un programma di lavoro che stabilisce più dettagliatamente gli obiettivi e le priorità scientifiche e tecnologiche e il relativo calendario di attuazione.
Il programma di lavoro tiene conto delle attività di ricerca pertinenti svolte dagli Stati membri, gli Stati associati e le organizzazioni europee e internazionali. Ove necessario, il programma di lavoro viene aggiornato. La Commissione è assistita da un comitato, composto da rappresentanti degli Stati membri e presieduto dal rappresentante della Commissione.
La Commissione riferisce periodicamente sui progressi generali dell'attuazione del programma specifico, fornendo anche informazioni concernenti gli aspetti finanziari. La Commissione affida ad esperti indipendenti il monitoraggio e la valutazione del programma quadro, per le attività svolte nei settori previsti dal programma specifico.

Osservazioni

Il record si basa su un’area della sezione intitolata " Rafforzare le basi dello Spazio europeo della ricerca" nell’ambito del Sesto programma quadro.
Numero di registrazione: 726 / Ultimo aggiornamento: 2012-04-30