Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Finanziamento del programma

EUR 18,5 million
Incoraggiare una vasta gamma di settori industriali a considerare la possibile adozione e applicazione di nuove tecnologie, al fine di migliorare radicalmente la loro produttività e rafforzare significativamente la loro posizione competitiva
Promuovere la partecipazione delle società a joint-venture collaborative con altri soggetti e con la base scientifica, al fine di realizzare l'integrazione tecnologica necessaria per la creazione di prodotti e processi commerciali
Promuovere il collegamento in rete fra la base scientifica e l'industria, allo scopo di sviluppare applicazioni industriali per le nuove tecnologie chiave

Riassunto

Il programma "Tecnologie di base per applicazioni industriali" è un'iniziativa a favore della ricerca applicata e del trasferimento tecnologico, varata dal ministero britannico del Commercio e dell'Industria (DTI) al fine di consentire alle aziende di commercializzare le tecnologie di base. Questo programma orientato all'industria verterà sulla ricerca applicata e l'utilizzo delle tecnologie di base come quelle attualmente allo studio nell'ambito del programma "Ricerca tecnologica di base" dei Consigli delle ricerche del Regno Unito. Esso rientra nel quadro dell'iniziativa "Tecnologie di base" del DTI volta a realizzare l'impegno assunto il 13 febbraio 2001 nel Libro bianco del Regno Unito sulle imprese, le competenze, l'innovazione (dal titolo "Opportunity for All in a World of Change" - Opportunità per tutti in un mondo in evoluzione), ovvero "investire €40 milioni per consentire all'industria di valorizzare le principali tecnologie di base con ampie applicazioni nell'industria".

Nel complesso, il programma BTIA si propone di:
promuovere la conoscenza delle tecnologie stesse e di altre tecnologie che possono contribuire alla loro valorizzazione;
utilizzare una serie di meccanismi per promuovere l'adeguamento dei progressi tecnologici di base al fine di creare prodotti e servizi di successo sotto il profilo commerciale;
promuovere una cultura dell'innovazione.

Il programma finanzierà, attraverso il meccanismo LINK*, progetti di ricerca applicata di elevata qualità che condurranno ad un radicale miglioramento della prestazione dei prodotti e/o dei processi attraverso la valorizzazione commerciale di tecnologie di produzione avanzate.
* LINK è il meccanismo con cui il governo del Regno Unito finanzia la ricerca collaborativa fra l'industria e la base di ricerca.

Suddivisione

Le proposte non sono limitate ad una particolare tecnologia, ma potranno riguardare: sensori e microsistemi per la formazione di immagini, nanotecnologie, fotonica, tecniche di imaging, sistemi di visualizzazione, tecnologia senza fili, archiviazione dati, nuovi materiali, modellizzazione e simulazione, tecnologie intelligenti, elettronica di potenza, controllo avanzato, superconduttività.

Nell'ambito del BTIA sono previsti due sotto-programmi:
_ programma BTIA LINK (€16,1 milioni).
Esso prevede attività di collaborazione precompetitiva ("proof-of-concept" o attività di dimostrazione pratica) fra base di ricerca, fornitori di soluzioni, produttori e utenti finali, incentrate su un radicale avanzamento della capacità industriale attraverso percorsi di commercializzazione chiari e realistici e caratterizzate da un potenziale di notevole miglioramento in termini di produttività e redditività delle società britanniche;

_ programma BTIA per il trasferimento tecnologico (€2,4 milioni).
Workshop strategici sulle tecnologie di base dei Consigli delle ricerche o di altri organismi
Seminari, manifestazioni di sensibilizzazione
Mostre dedicate alle tecnologie di base e "enabling" esistenti
Cluster (raggruppamento) tecnologico fra Regno Unito ed Europa nell'ambito dei processi commerciali
Studi di casi / Bollettini tecnologici / Studi strategici
Dimostratori e visite ai siti
Conferenze ecc.

Attuazione

Organizzazioni ammesse alla partecipazione:
- società britanniche che intendono condurre ricerca nel Regno Unito e valorizzarne i risultati nel Regno Unito o in un altro paese dell'UE;
- società di proprietà straniera che dispongono di strutture di ricerca e produzione nel Regno Unito, purché la valorizzazione avvenga nel Regno Unito o in un altro paese dell'UE;
- istituti britannici di istruzione superiore riconosciuti (HEI);
- enti governativi di ricerca o istituti dei Consigli delle ricerche britannici;
- organizzazioni di ricerca tecnologica (RTO) quali partner della base industriale o di ricerca, a seconda del loro ruolo.

Criteri per la concessione del finanziamento:
- alto livello di innovazione;
- potenziale di radicale avanzamento dell'innovazione industriale;
- potenziali rischi e benefici connessi all'utilizzo della nuova tecnologia;
- fattibilità dell'approccio proposto;
- qualità, competenze e risorse del consorzio;
- gamma di potenziali beneficiari (comprese le PMI);
- rafforzamento della base di ricerca del Regno Unito nelle tecnologie esaminate;
- benefici a più lungo termine per ciò che concerne il rafforzamento della capacità del Regno Unito;
- ampio interesse e rilevanza nell'industria.

Osservazioni

Materiali multifunzionali
Numero di registrazione: 775 / Ultimo aggiornamento: 2000-12-16