Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Finanziamento del programma

EUR 33,8 million
Sostenere progetti dall'impatto e il valore elevati (oltre 1,6 milioni di euro) e costituire nuovi gruppi per lo sviluppo e la condivisione di nuove competenze e conoscenze che costituiscano un terreno fertile per future innovazioni nei settori scientifico e industriale

Riassunto

Il programma "Ricerca tecnologica di base" (BTR) dei Consigli britannici delle ricerche è un'iniziativa congiunta dei Consigli delle ricerche, coordinata dal Consiglio per la ricerca sulle scienze fisiche e ingegneristiche (EPSRC) a nome di tutti i Consigli. Il programma verrà condotto attraverso una serie di inviti a presentare proposte di alto profilo e valore volte a:
compiere progressi tecnologici non realizzabili attraverso i modelli di finanziamento per la scienza applicata, attualmente esistenti;
sviluppare nuove tecniche, strumenti, sistemi, processi e approcci per contribuire all'osservazione, misurazione, ottimizzazione e controllo;
elaborare nuovi metodi di fabbricazione, inserimento, integrazione e applicazione delle tecnologie.

Suddivisione

Il programma non prevede il finanziamento per l'applicazione di una tecnologia già esistente ad un nuovo ambito, ma può sostenere l'avanzamento di una tecnologia esistente ad un livello significativamente superiore, per esempio il passaggio a nuove scale di lunghezza. Ciò significa che per essere ammessi al finanziamento, i progetti dovranno avere un raggio potenziale di applicazione futura molto ampio. Per loro natura, alcuni progetti saranno ad alto rischio, poiché riguarderanno la sperimentazione di nuovi approcci e idee. I macrosettori in cui verranno concessi investimenti (per esempio sensori, imaging, nanotecnologie e tecnologie per materiali intelligenti) verranno annunciati in ciascun invito a presentare proposte.

Attuazione

Attuazione:
i fondi iniziali stanziati a favore del programma per i primi due anni ammontano a 62 milioni di euro. In seguito, si prevede una spesa annuale di circa 37 milioni di euro.
Partecipazione:
- università e college del Regno Unito;
- istituti accademici equivalenti, approvati dai Consigli delle ricerche;
- istituti sponsorizzati dal BBSRC (compreso l'Horticulture Research International, centro di ricerche nel settore agrario);
- il Consiglio per il Laboratorio centrale dei Consigli delle ricerche (CCLRC);
- centri di ricerca MRC;
- centri di ricerca NERC;
- enti governativi di ricerca;
- ospedali, medici generici;
- istituti di beneficenza britannici;
- istituti scozzesi di ricerca biologica e agraria (SABRI);
- istituti senza scopo di lucro.

Criteri di valutazione:
- contributo all'obiettivo generale della tecnologia di base;
- qualità della ricerca;
- grado di ambizione della ricerca proposta;
- contributo al rafforzamento delle capacità e competenze del Regno Unito in campo tecnologico;
- potenziale impatto sulla comunità scientifica;
- ampiezza del raggio di applicazione della tecnologia in ambito scientifico; - collaborazione fra discipline diverse ad una attività tecnologica generica;
- capacità del team di realizzare l'attività di ricerca proposta;
- qualità e fattibilità della metodologia di ricerca;
- grado di connettività dell'équipe di ricerca;
- indicazione di percorsi possibili per la realizzazione della tecnologia.

Osservazioni

Materiali multifunzionali