Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Finanziamento del programma

EUR 10 million
La strategia relativa alla ricerca sui materiali dovrà contribuire, all'interno di tale settore, al conseguimento degli obiettivi generali della strategia nazionale di ricerca:
- innovazione tecnologica e incremento dell'occupazione;
- miglioramento della qualità di vita, dell'ambiente e della salute;
- incremento del livello qualitativo dell'istruzione e maggiore rapidità di produzione e divulgazione della conoscenza;
- sostegno al trasferimento dei risultati della ricerca di punta dalle università all'industria, attraverso l'organizzazione di master e programmi di dottorato, nonché mediante la cooperazione diretta fra i ricercatori operanti in ambito accademico e industriale.

Riassunto

Il presente programma è stato preceduto da diverse iniziative nazionali (MUP) nell'ambito del vasto settore della ricerca sui materiali. Varato nel 2000, tale programma proseguirà per circa 4 anni e mezzo e avrà a disposizione un finanziamento annuale di 2 milioni di euro.

La strategia relativa alla ricerca sui materiali dovrà contribuire, all'interno di tale settore, al conseguimento degli obiettivi generali della strategia di ricerca nazionale.
- Innovazione tecnologica e incremento dell'occupazione
I risultati della ricerca sui materiali sono spesso una condizione essenziale per il progresso in altri settori tecnologici e, come tali, costituiscono una buona base per l'innovazione tecnologica. Nel contempo, questo tipo di ricerca fornisce un importante contributo al mantenimento di un elevato tasso di occupazione nell'industria manifatturiera danese in generale.

_ Miglioramento della qualità di vita, dell'ambiente e della salute
La realizzazione di continui progressi nell'ambito della ricerca sui materiali è un requisito fondamentale per il mantenimento di un elevato tenore di vita. Tale ricerca deve contribuire al continuo sviluppo di materiali e processi più appropriati, che esercitino un impatto negativo minimo sull'ambiente interno ed esterno.

_ Incremento del livello qualitativo dell'istruzione e maggiore rapidità di produzione e divulgazione della conoscenza
L'obiettivo è quello di mantenere elevata la qualità e la rilevanza, a livello internazionale, della ricerca danese sui materiali, quale condizione essenziale per accelerare l'innovazione e la creazione di società spin-off. A tal fine è opportuno prevedere degli incentivi per i progetti di ricerca congiunti fra la R&S del settore privato e pubblico, e ricorrere a laureati e ricercatori altamente qualificati.

Il trasferimento, dal mondo accademico all'industria, dei risultati ottenuti nell'ambito della ricerca di punta, dovrebbe essere facilitato attraverso l'organizzazione di master e programmi di dottorato, nonché mediante la cooperazione diretta fra i ricercatori operanti in ambito industriale e accademico. L'industria e la società nel suo complesso beneficiano entrambe della ricerca finanziata dal settore pubblico, soprattutto nel momento in cui i laureati e i titolari di un dottorato decidono di assumere incarichi al di fuori dell'ambito accademico o di intraprendere una carriera scientifica in un istituto di ricerca, mettendo così a disposizione le loro conoscenze e competenze.

Suddivisione

I seguenti ambiti vengono considerati prioritari poiché particolarmente promettenti per il futuro:
- nanotecnologie e nanostrutture funzionali;
- microsistemi;
- materiali biocompatibili;
- materiali polimerici funzionali.

La ricerca in questi settori chiave è stata definita prioritaria ai fini della gara aperta per l'assegnazione dei fondi messi a disposizione dai Consigli danesi delle ricerche e da altre fonti di finanziamento attinenti a questo settore.
Altrettanto prioritaria viene considerata l'istituzione di centri di eccellenza danesi nell'ambito della ricerca sui materiali, fra cui il Centro danese per i polimeri (http://www.polymers.dk) e un Centro d'eccellenza per l'ingegneria (http://www.metals4d.dk)

Attuazione

La ricerca sui materiali negli istituti d'istruzione superiore e nei centri di ricerca è cofinanziata mediante un fondo primario stanziato dal governo, al quale si aggiungono altri finanziamenti pubblici e i contributi offerti da fondazioni private.

Il Comitato dei consigli delle ricerche e i Consigli danesi delle ricerche (in seno all'Agenzia danese per la ricerca) hanno già provveduto a stanziare i fondi necessari. L'elevata qualità e il carattere innovativo della ricerca hanno costituito i principali criteri di selezione utilizzati per l'attribuzione dei finanziamenti, avvenuta in base ad una gara aperta alla quale hanno partecipato sia singoli ricercatori che gruppi di ricerca.
I progetti che hanno ottenuto un finanziamento sono i seguenti:
http://www.forsk.dk/forskpro/materialer/projekter.htm

Oltre a questi progetti, altre iniziative individuali sono state finanziate attraverso i Consigli danesi delle ricerche. In generale, hanno partecipato molti piccoli gruppi di ricercatori di diverse università, impegnati nella ricerca sui materiali.

Osservazioni

Materiali multifunzionali