Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Finanziamento del programma

EUR 18 million
Promuovere la produzione scientifica su base internazionale competitiva; creare una rete moderna di organismi di R&S; instaurare una matrice coerente di infrastrutture scientifiche; mobilitare la capacità di cooperazione internazionale nel settore della scienza e della tecnologia; promuovere la cooperazione fra le imprese e gli istituti di R&S; internazionalizzare l'innovazione tecnologica; elaborare programmi intersettoriali integrati e mirati.

Riassunto

In Portogallo, i principali programmi nazionali di ricerca - per quanto concerne sia la ricerca di base che applicata - sono di competenza della Fundação para a Ciência e Tecnologia - FCT (Fondazione per la scienza e la tecnologia). Dal 2002, tale organismo svolge la funzione di Direzione generale per la Ricerca in seno al Ministero della Scienza e dell'Istruzione superiore. Fino ad allora, la FCT faceva capo al Ministero della Scienza e della Tecnologia.

Esistono anche altri programmi di sostegno a favore delle attività di RST, gestiti da altre organizzazioni. Tali programmi hanno finalità molto ampie e non si basano su aree tematiche come quelli promossi dalla FCT. Essi, infatti, mirano al raggiungimento di obiettivi molto più generali, come il rafforzamento dell'innovazione, della competitività e delle basi tecnologiche, senza specificare il settore dei materiali quale ambito ammesso ai finanziamenti.

I programmi della FCT non definiscono a priori obiettivi specifici per determinati settori della scienza e della tecnologia. In generale, quest'organizzazione elabora, con una certa regolarità, programmi a largo spettro che riguardano contemporaneamente una vasta gamma di settori. Le discipline ammesse ai finanziamenti vengono specificate all'interno degli inviti a presentare proposte. Il settore dei materiali figura solitamente fra gli ambiti previsti.

Nei programmi della FCT, varati nel corso della seconda metà degli anni '90, non sono stati previsti stanziamenti preventivi a favore della scienza dei materiali. Lo stesso è avvenuto negli ultimi inviti a presentare proposte del 2000, 2001 e 2002, anche per ciò che concerne altri settori della scienza e tecnologia (S&T). In futuro si intende modificare tale approccio, definendo delle priorità all'interno di massimali di bilancio per ciascun settore.

La selezione dei progetti è avvenuta soprattutto sulla base di criteri qualitativi, cercando in seguito di ripartire le dotazioni di bilancio disponibili fra i progetti migliori.

La maggior parte dei progetti ha una durata di tre anni.

Come si è detto poc'anzi, è possibile che in un prossimo futuro si proceda alla definizione delle priorità con indicazioni di bilancio a priori.

Alle attuali condizioni, non è possibile determinare la cifra relativa allo stanziamento di bilancio a priori di cui beneficia il settore dei materiali. Pertanto, analizzando i progetti approvati e quelli attualmente in corso, emergono le seguenti cifre:
progetti avviati nel 2000: 2.886.768 euro;
progetti relativi all'invito del 2001: 3.010.871 euro;
progetti relativi all'invito del 2002: già valutati, ma non ancora approvati.

Suddivisione

Nell'ultimo invito, lanciato nel 2002, sono stati ammessi progetti nelle seguenti discipline:
_fisica dello stato solido;
_chimica dello stato solido;
_polimeri;
_metalli;
_ceramica;
_materiali elettronici;
_biomateriali.

Attuazione

La presentazione dei progetti è aperta a diversi tipi di organizzazioni (centri di ricerca, università, laboratori pubblici, aziende). I principali attori sono i centri di ricerca collegati alle università.

I progetti vengono selezionati attraverso una procedura di valutazione basata principalmente sui seguenti criteri:
_valore scientifico della proposta _originalità della proposta _merito scientifico del team di ricerca (nel caso in cui la proposta dia luogo ad una produzione scientifica credibile e riconosciuta a livello internazionale) _capacità del team di realizzare il progetto _composizione del team e spazio per l'inserimento di giovani ricercatori _fattibilità delle attività e adeguatezza del bilancio _assenza di sovrapposizioni con altri progetti in corso.

Osservazioni

Materiali multifunzionali
Numero di registrazione: 816 / Ultimo aggiornamento: 2003-08-27