Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Programmi
  • Programma specifico da attuare mediante azioni dirette del Centro comune di ricerca (CCR) per le attività di ricerca e formazione nel settore nucleare
FP7

FP7-EURATOM-JRC - Programma specifico da attuare mediante azioni dirette del Centro comune di ricerca (CCR) per le attività di ricerca e formazione nel settore nucleare

Programma quadro

FP7

Programma precedente

FP6-EURATOM-JRC

Finanziamento del programma

EUR 517 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 54/139 del 2006-12-30

Riferimento legislativo

2006/970/Euratom del 2006-12-18

L'obiettivo principale è fornire un supporto scientifico e tecnico orientato ai clienti nell'elaborazione delle politiche comunitarie nel settore dell'energia nucleare, garantire il sostegno all'attuazione e al monitoraggio delle politiche esistenti e rispondere in modo flessibile alle nuove esigenze di carattere strategico.

Riassunto

Il programma specifico stabilisce le attività relative alle azioni del Centro comune di ricerca nel settore nucleare a sostegno di tutte le azioni di ricerca condotte in cooperazione transnazionale. Tale missione del CCR implica anche che il CCR conduca attività di ricerca di elevato livello in stretto contatto con le imprese e altri organismi e sviluppi reti con gli istituti pubblici e privati negli Stati membri. In tutte le attività del CCR entrambe le dimensioni sono presenti, ma la loro importanza varia dal sostegno diretto ai servizi della Commissione fino ai lavori di ricerca fondamentale intrapresi in una vasta prospettiva europea o internazionale.

Le attività del CCR nel settore nucleare mirano ad adempiere agli obblighi in materia di ricerca e sviluppo derivanti dal trattato Euratom e assistere tanto la Commissione che gli Stati membri nel settore delle salvaguardie e della non-proliferazione, della gestione dei rifiuti, della sicurezza delle installazioni nucleari e del ciclo del combustibile, della radioattività ambientale e della radioprotezione.

L'obiettivo del presente programma specifico è di sviluppare e riunire le conoscenze, fornire dati e sostegno scientifici e tecnici fondamentali ai fini della sicurezza e dell'affidabilità, della sostenibilità e del controllo dell'energia nucleare, compresi gli aspetti relativi ai sistemi innovativi e futuri. La partecipazione nelle azioni indirette del programma quadro sarà intesa ad ottimizzare la complementarità con il programma di lavoro istituzionale.

Una delle principali preoccupazioni di oggi nel settore nucleare è la perdita della conoscenza, delle competenze e soprattutto della tecnologia e dell'ingegneria industriale necessarie alla manipolazione delle materie radioattive e dei campi di radiazione. Il CCR manterrà la sua funzione di referente europeo per la diffusione di informazioni, la formazione e l'istruzione dei giovani ricercatori e consentirà l'accesso di altri ricercatori alle sue infrastrutture, in modo da sostenere il know-how europeo nel settore nucleare.

Un altro obiettivo sarà l'ulteriore sviluppo della collaborazione attraverso il collegamento in rete a livello europeo e mondiale. Al riguardo sarà di particolare importanza la possibilità che il CCR partecipi alle reti di eccellenza e ai progetti integrati.

Inoltre, il CCR favorirà un dibattito basato su dati concreti e agevolerà il processo decisionale in conoscenza di causa per quanto riguarda il mix energetico appropriato per rispondere al fabbisogno energetico europeo (comprese le fonti di energia rinnovabili e l'energia nucleare).
Per consultare gli inviti a presentare proposte più recenti e il programma di lavoro ufficiale del programma specifico "Euratom" visitare il sito di CORDIS (http://cordis.europa.eu/fp7/dc/index.cfm). Consultare il sito di CORDIS (http://cordis.europa.eu/fp7/find-doc_it.html) per scaricare i seguenti atti giuridici: - Decisione del Consiglio del 18 dicembre 2006 concernente il Settimo programma quadro della Comunità europea dell'energia atomica (Euratom) per le attività di ricerca e formazione nel settore nucleare (2007-2011) (2006/970/Euratom) - Rettifica della decisione 2006/976/Euratom del Consiglio, del 19 dicembre 2006, concernente il programma specifico recante attuazione del Settimo programma quadro della Comunità europea dell'energia atomica (Euratom) per le attività di ricerca e formazione nel settore nucleare (2007-2011) (2006/976/Euratom) - Regolamento (Euratom) n. 1908/2006 del Consiglio, del 19 dicembre 2006, che stabilisce le regole per la partecipazione di imprese, centri di ricerca e università alle azioni nell'ambito del Settimo programma quadro della Comunità europea dell'energia atomica e per la diffusione dei risultati della ricerca (2007-2011).

Suddivisione

Le seguenti informazioni si basano sulle informazioni ufficiali disponibili al momento della redazione. Le priorità e attività sono soggette a variazioni.
Per le ultimissime informazioni consultare i programmi di lavoro disponibili con il relativo invito a presentare proposte su:
http://cordis.europa.eu/fp7/dc/index.cfm


Il programma specifico verte sulle seguenti attività del CCR:

A Gestione dei rifiuti nucleari e impatto sull'ambiente
- Caratterizzazione, stoccaggio e smaltimento del combustibile esaurito
- Separazione, trasmutazione e condizionamento
- Ricerca di base sugli attinidi
- Dati nucleari
- Applicazioni mediche della ricerca nucleare
- Misura della radioattività ambientale
- Gestione delle conoscenze, formazione e istruzione

B Sicurezza nucleare (nuclear safety)
- Sicurezza dei reattori nucleari
- Sicurezza del combustibile nucleare nei reattori elettrogeni in esercizio nell'UE
- Esercizio sicuro dei sistemi avanzati di energia nucleare

C Sistemi di protezione nucleare (nuclear security)
- Salvaguardie nucleari
- Protocollo addizionale
- Raccolta di informazioni sulla non proliferazione nucleare da fonti ad accesso libero
- Lotta contro il traffico illecito di materie nucleari, comprese le analisi di scienza forense in materia nucleare.

Attuazione

Le attività intraprese dalla Comunità e attuate dal CCR sono definite "azioni dirette".
Numero di registrazione: 849 / Ultimo aggiornamento: 2007-11-06