Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

FP7-ENERGY - Programma specifico "Cooperazione": Energia

Programma quadro

FP7

Programma precedente

FP6-SUSTDEV

Finanziamento del programma

EUR 2 350 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 400 del 2006-12-30

Riferimento legislativo

2006/971/EC del 2006-12-19

ENERGIA


I sistemi energetici si trovano ad affrontare sfide importanti. La necessità urgente di individuare e sviluppare soluzioni adequate ed opportune è dovuta agli sviluppi allarmanti nel settore della domanda energetica a livello mondiale, alle riserve limitate di petrolio convenzionale e di gas naturale e al bisogno di contenere drasticamente le emissioni di gas serra. Tali azioni infatti allevierebbero efficacemente le conseguenze devastanti dei cambiamenti climatici, l'instabilità dannosa dei prezzi del petrolio (in particolare per il settore dei trasporti che presenta una dipendenza dal petrolio particolarmente forte) e l’instabilità geopolitica nelle regioni fornitrici di questa risorsa energetica.

Il vantaggio per il cittadino:


I cittadini trarranno profitto dalla ricerca in campo energetico che si tradurrà in costi energetici più bassi ed in un uso più efficiente dell’energia fornita da diverse fonti. Ciò contribuirà alla riduzione dei fattori che sono all'origine dei cambiamenti climatici, con un conseguente immediato vantaggio per tutti.

Il vantaggio per il ricercatore:


I ricercatori contribuiranno alla trasformazione dell’attuale sistema energetico in uno più sostenibile che lo renda meno dipendente da combustibili di importazione. Il risultato finale sarà una combinazione di diverse fonti energetiche, in particolare di risorse energetiche rinnovabili, di conduttori energetici ed altre fonti non inquinanti. L’efficienza energetica, che comprende la razionalizzazione dell’uso e lo stoccaggio di energia, sarà incrementata, facendo quindi fronte alle sfide urgenti poste dalla sicurezza dell’approvvigionamento energetico e dai cambiamenti climatici. Tra le attività rientranti nel campo energetico vi sono:
• Pile a idrogeno e a combustibile
• Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili
• Produzione di carburanti da fonti rinnovabili
• Fonti rinnovabili per il riscaldamento e il raffreddamento
• Tecnologie di cattura e immagazzinamento di CO2 per la generazione di elettricità ad emissioni zero
• Tecnologie pulite del carbone
• Reti energetiche intelligenti
• Efficienza e risparmio energetici
• Conoscenza volta alla definizione di politiche energetiche

Il vantaggio per l’industria e le PMI:


L’industria europea ha conquistato il primato a livello mondiale in una serie di tecnologie di produzione di energia e di efficienza energetica. È pioniere nelle tecnologie moderne in materia di risorse energetiche rinnovabili, quali energia solare, bioenergia ed energia eolica. L'UE è inoltre un concorrente importante a livello mondiale in materia di tecnologie per la produzione e la distribuzione dell’energia elettrica e possiede una forte capacità di ricerca nel settore del confinamento geologico dell'anidride carbonica. Per mantenere la propria posizione, le industrie europee devono proseguire il proprio impegno attraverso la collaborazione internazionale.
Numero di registrazione: 856 / Ultimo aggiornamento: 2014-03-05