Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

FP7-TRANSPORT - Programma specifico "Cooperazione": Trasporto (incl. aeronautica)

Programma quadro

FP7

Programma precedente

FP6-SUSTDEV

Finanziamento del programma

EUR 4 160 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 400 del 2006-12-30

Riferimento legislativo

2006/971/EC del 2006-12-19

TRASPORTI


I trasporti sono uno dei punti di forza dell’Europa – il settore del trasporto aereo contribuisce per il 2,6% al PIL dell’UE con 3,1 milioni di posti di lavoro mentre il settore del trasporto di superficie genera l’11% del PIL dell’UE e dà lavoro a 16 milioni di persone. Ma i trasporti sono anche responsabili del 25% di tutte le emissioni di CO2 dell’UE.

Il vantaggio per il cittadino:


Nel corso del 7PQ saranno stanziati almeno 4 miliardi EUR per finanziare la ricerca dell’UE volta a sviluppare sistemi di trasporto europei più sicuri, più “ecologici” e più “intelligenti” a vantaggio di tutti i cittadini. La ricerca nel settore dei trasporti avrà anche un impatto diretto su altri settori importanti come il commercio, la concorrenza, l’occupazione, l’ambiente, la coesione, l’energia, la sicurezza ed il mercato interno.

Il vantaggio per il ricercatore:


Il bisogno di nuove reti e di nuove infrastrutture di trasporto in Europa cresce e i costi di sviluppo sono in aumento. Questo sviluppo può concretizzarsi a livello europeo solo grazie alle attività di collaborazione dei vari fornitori di RST.
È di fondamentale importanza affrontare in modo economicamente efficiente le varie sfide politiche, tecnologiche e socioeconomiche in settori come “il mezzo di trasporto pulito e sicuro” del futuro, l’interoperabilità e l’intermodalità, soprattutto nel caso del trasporto per via d’acqua e su rotaia. Inoltre, nell’attuazione delle politiche europee sarà essenziale sviluppare tecnologie di supporto al sistema Galileo e alle sue applicazioni.
Le attività che saranno prese in esame nel corso del 7PQ saranno:
• L’aeronautica e il trasporto aereo (riduzione delle emissioni, lavoro sui motori e sui carburanti alternativi, gestione del traffico aereo, aspetti legati alla sicurezza del trasporto aereo, aviazione efficiente per impatto ambientale)
• Trasporti di superficie sostenibili – su ferrovia, su strada e per via d’acqua (sviluppo di motori e organi di trasmissione puliti ed efficienti, che riducano l’impatto dei trasporti sul cambiamento climatico, trasporto intermodale regionale e nazionale, mezzi di trasporto puliti e sicuri, costruzione e manutenzione delle infrastrutture, architetture di integrazione)
• Sostegno al sistema di navigazione satellitare globale europeo – Galileo e EGNOS (servizi di navigazione e determinazione del tempo, uso efficiente dei sistemi di navigazione)

Il vantaggio per l’industria e le PMI:


Gli investimenti nella ricerca sui trasporti sono necessari per garantire alle industrie di trasporto europee un vantaggio tecnologico che permetta loro di essere competitive a livello mondiale.
Inoltre l‘attività di ricerca sui trasporti prevista dal 7PQ migliorerà l’accesso delle PMI d’avanguardia ai programmi di ricerca paneuropei e ai vantaggi ad essi collegati.

Numero di registrazione: 857 / Ultimo aggiornamento: 2014-03-05