Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

I principali obbiettivi dell'iniziativa JESSICA sono:- aiutare le autorità negli Stati membri dell'Unione europea a sfruttare i meccanismi dell'ingegneria finanziaria;- sostenere gli investimenti nello sviluppo urbano sostenibile nel contesto della politica di coesione;- fornire nuove opportunità per le autorità di gestione responsabili delle future politiche di coesione.

Riassunto

JESSICA, "Sostegno europeo congiunto per investimenti sostenibili nelle aree urbane", è un'iniziativa della Commissione in cooperazione con la Banca europea per gli investimenti (BEI) e la Banca di sviluppo del Consiglio d'Europa (CEB), per promuovere gli investimenti sostenibili, la crescita e il lavoro nelle aree urbane d'Europa.JESSICA permette l'uso dei pagamenti suppletivi da parte delle autorità di gestione (managing authority - MA) provenienti da fondi strutturali da investire in fondi per lo sviluppo urbano (urban development funds - UDF) attraverso meccanismi finanziari riciclabili e recuperabili, essenzialmente partecipazioni, garanzie e prestiti subordinati. I fondi recuperati possono essere nuovamente investiti attraverso UDF o contributi convenzionali o restituiti alle MA per supportare altri progetti urbani. Gli UDF possono assumere varie forme amministrative ed essere destinati a investimenti in diverse aree. Le loro caratteristiche comuni sono un approccio guidato dal mercato, poiché ci si aspetta che recuperino almeno il loro investimento, e il fatto che essi devono investire in progetti con piani ben definiti di rinnovamento e sviluppo urbano integrati.Le autorità di gestione possono decidere di investire direttamente in UDF o, vista la difficoltà nella gestione di strumenti diversi dalle sovvenzioni, indirizzare i fondi a UDF usando fondi di partecipazione (holding funds - HF), con l'opzione di impiegare la BEI come gestore degli HF se questa è l'opzione preferita dalla MA. Seguendo questa rotta alternativa, gli HF sceglieranno gli UDF secondo le condizioni stabilite dalla MA. L'iniziativa JESSICA facilita anche la fornitura di ulteriore supporto finanziario dalla BEI (sempre soggetto alle condizioni e alle procedure operative della BEI), dalla CEB e da altre banche, e può anche attrarre ulteriore capitale di partecipazione, specialmente per partenariati pubblico-privati (PPP) e altri progetti supportati dagli UDF.

Attuazione

Le autorità di gestione che decidono di usare lo schema JESSICA possono lanciare uno o più inviti a presentare manifestazioni di interesse, rivolte agli UDF e le risultanti richieste verranno quindi valutate nel modo consueto. I criteri rilevanti in questo contesto includeranno gli investimenti e i progetti da porre come obbiettivo, i termini e le condizioni nel cui ambito verrebbero finanziati, proprietà e contributi dei partner co-finanziatori del fondo, giustificazione e uso designato del contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale (European Regional Development Fund - ERDF) e le misure per la liquidazione del fondo.Come risultato della valutazione, viene firmato un accordo di finanziamento tra l'autorità di gestione, o altra autorità, e il beneficiario(i) degli UDF selezionato, in cui vengono specificati i termini e le condizioni, oltre agli investimenti scelti per ripartire le risorse provenienti dai programmi operativi.I fondi per lo sviluppo urbano selezioneranno e supporteranno PPP e altri progetti urbani mediante prestiti, partecipazioni o garanzie, ma non sovvenzioni. Per un certo progetto è quindi possibile ricevere in parte supporto dai fondi di sviluppo urbano diversi dalle sovvenzioni e in parte da sovvenzioni pubbliche (anche dai programmi operativi). Possono partecipare anche altre banche o investitori privati. I promotori del progetto possono essere aziende pubbliche, municipali o del settore privato, o aziende congiunte che coinvolgono queste ultime in una qualsiasi possibile combinazione. Le autorità di gestione possono anche organizzare ingegneria finanziaria per lo sviluppo urbano sostenibile mediante l'intermediazione di HF. In questi casi, le autorità hanno la possibilità di concedere una sovvenzione alla BEI affidando ad essa i compiti HF.

Un accordo di finanziamento viene firmato tra gli Stati membri o le autorità di gestione e il HF, specificando termini, condizioni e investimenti designati. I fondi di partecipazione investono in più di un solo fondo di sviluppo urbano, fornendo partecipazioni, prestiti o garanzie.
Numero di registrazione: 874 / Ultimo aggiornamento: 2008-08-19