Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Programma precedente

PRE-FUSION 5C

Programma successivo

PRE-FUSION 7C

Finanziamento del programma

EUR 226,4 million

Riferimento Gazzetta ufficiale

L 90 del 1976-04-03

Riferimento legislativo

76/345/Euratom del 1976-03-25
Eseguire studi sulla fusione e sui plasmi, compresi studi relativi al confinamento e alla produzione di plasmi, metodi diagnostici e tecnologia dei reattori nucleari.

Riassunto

Come i suoi predecessori, questo sesto programma comunitario nel settore della fusione e della fisica dei plasmi stato condotto in conformit del Trattato che istituisce la Comunit europea dell'energia atomica (Euratom). Il programma era parte di uno sforzo di cooperazione a lungo termine comprendente tutte le attivit svolte negli Stati membri nel settore ed stato concepito per condurre, a tempo debito, alla realizzazione congiunta di prototipi nell'intento di produrli industrialmente e commercializzarli.

A partire da questo programma, il Consiglio ha adottato il principio della scorrevolezza e sovrapposizione dei programmi: ogni tre anni viene adottato un nuovo programma quinquennale nel settore della fusione. In tal modo, i primi due anni del nuovo programma coincidono con gli ultimi due del programma precedente. Gli stanziamenti approvati e non impegnati nel programma vengono trasferiti nel successivo.

Suddivisione

Temi oggetto del programma:

- fisica generale inerente al settore considerato, in particolare studi di carattere fondamentale o relativi al confinamento, mediante dispositivi adatti, e metodi di produzione e di riscaldamento dei plasmi;
- studio del confinamento, in configurazioni chiuse, di plasmi di densit e temperatura variabili ampiamente;
- produzione e studio dei plasmi di alta e altissima densit;
- miglioramento dei metodi di diagnostica;
- studio dei problemi tecnologici connessi con le ricerche in corso e problemi relativi alla tecnologia dei reattori termonucleari;
attuazione del progetto JET (Joint European Torus).

Attuazione

Alla Commissione stata affidata la responsabilit dell'attuazione del programma.

L'attuazione del progetto JET (Joint European Torus) stata affidata all'impresa comune JET, costituita per una durata di dodici anni, a decorrere dal 1 giugno 1978, con Decisione del Consiglio 78/471/Euratom (Gazzetta Ufficiale n. L 151 del 7.6.1978). La responsabilit dell'impresa comune stata conferita al Consiglio del JET (assistito dal Comitato esecutivo del JET e dal Consiglio scientifico del JET) e al Direttore del progetto JET.

Altri progetti sono stati eseguiti facendo ricorso ad associazioni o contratti di durata limitata in modo da ottenere i risultati necessari per l'attuazione del programma.

Dopo un esame tecnico dei vari progetti proposti, la Commissione stata autorizzata, nei limiti del livello massimo degli impegni di spesa indicati qui sotto in milioni di unit di conto (u.c.), a finanziare le operazioni seguenti, alle quali stata accordata la priorit dal gruppo di coordinamento:
- sistemi Tokamak e JET (50) - sistemi a beta elevato (20) - sistemi a beta debole (Stellarator) (5) - procedimenti di riscaldamento e iniezione (12) - tecnologia (18) - procedimenti ad altissima densit (2)

Entro il limite massimo di 124 milioni di u.c., stato riservato un importo massimo di 39 milioni di u.c. per finanziare le operazioni di cui sopra, con un tasso preferenziale ed uniforme di partecipazione non superiore al 45%. A titolo di contropartita, tutte le associazioni impegnate nel programma avevano il diritto di prendere parte agli esperimenti effettuati con le attrezzature cos realizzate. Un importo massimo di 4 milioni di u.c. stato fissato per coprire le spese amministrative volte a garantire la mobilit dei ricercatori degli Stati membri. Un importo massimo stimato in 102,4 milioni di u.c. stato indicato per il finanziamento della prima met della fase di costruzione del progetto JET con una partecipazione stabilita all'80%.

Il Trattato stabilisce che la Commissione presenti al Consiglio relazioni annuali sull'attuazione dei programmi di ricerca e di formazione e che tenga informato il Comitato economico e sociale in merito alle linee generali contenute in tali programmi. Per quanto concerne la diffusione di informazioni sulle quali la Comunit abbia il potere di cessione, la Commissione pu concedere licenze e sub-licenze a condizioni da fissare di comune accordo con i beneficiari.

Argomenti

Fusione nucleare
Numero di registrazione: 99 / Ultimo aggiornamento: 1991-09-05