Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Pubblicazioni
  • Proprietà carburante intrinseca del coke per fonderia: studio su una metodologia di valutazione e sulle possibilità di condizionamento di tale proprietà in fase di produzione coke

Riassunto

Il "Coke per fonderia" è usato in cubilotti cilindrici, in cui vengono introdotti dall'alto i materiali di carica ed il combustibile. La combustione viene alimentata con aria soffiata mediante ugelli posti radialmente nelle tubiere mentre i prodotti fusi vengono raccolti e spillati dal crogiolo. Indipendentemente dalle particolarità costruttive e tecnologiche dei vari cubilotti e dalle condizioni di esercizio, il coke interviene nel processo non solo come fonte di energia ma esplicando diverse funzioni che lo rendono difficilmente sostituibile da altri combustibili: esso sostiene il peso della carica metallica e agisce come riducente e carburante, fornendo carbonio al metallo quando il tenore di carbonio di partenza è inferiore al valore richiesto nella ghisa fusa. Ciò è importante perchè rende possibile l'impiego in carica di elevate percentuali di acciaio. Il progetto di ricerca è finalizzato all'individuazione delle caratteristiche proprie del coke che possono influenzare la sua attitudine a cedere carbonio alla carica metallica. La carburazione dovuta al contatto del metallo liquido con il coke ad alta temperatura avviene quando le gocce di metallo fuso cadono sul coke incandescente e per il tempo in cui il metallo stesso rimane a contatto con il coke nel crogiolo.

Informazioni supplementari

Autori: ITALIANA COKE SPA, Italiana Coke Spa, Milano (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 12347 IT (1989) 108 pp., FS, ECU 8.75
Disponibilità: (2)
Numero di registrazione: 199010131 / Ultimo aggiornamento: 1994-12-01
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it