Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

La richiesta di vergella di acciai al carbonio di qualità garantita rende sempre più importante l'individuazione e il controllo delle condizioni del processo di laminazione a caldo e del raffreddamento in linea della vergella, che consentano di ottenere, per ogni specifico prodotto, caratteristiche di resistenza, duttilità e trafilabilità idonee per un impiego diretto, senza necessità di trattamenti termici aggiuntivi. Questo obiettivo può essere perseguito in modo razionale mediante lo sviluppo e l'impiego di modelli matematici che, integrando le conoscenze di carattere metallurgico con le condizioni di processo, consentano di prevedere l'evoluzione della microstruttura degli acciai durante l'intero ciclo di fabbricazione della vergella e forniscono stime attendibili delle proprietà meccaniche finali. Pertanto, è stato messo a punto e verificato su scala industriale al treno vergella dello stabilimento ILVA di Piombino, un insieme di modelli matematici, tra loro integrati, in grado di fornire una descrizione quantitativa dell'evoluzione termica e micro-strutturale per ciascuna delle fasi del processo di fabbricazione della vergella (riscaldo, laminazione a caldo, raffreddamento controllato). Questi modelli sono utilizzabili sia per programmare lo sviluppo di strutture e proprietà meccaniche ottimali della vergella, sia per effettuare l'analisi di sensibilità relativamente al contributo dei vari parametri di processo.

Informazioni supplementari

Autori: ANELLI E, Centro Sviluppo Materiali, Roma (IT);MASCANZONI A, Centro Sviluppo Materiali, Roma (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 12813 IT (1990) 80 pp., FS, ECU 8.75
Disponibilità: (2)
ISBN: ISBN 92-826-1528-6