Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

La filosofia generale, adottata dall'Organizzazione mondiale della sanità, Stati Uniti e Canada per fissare gli standard dei contaminanti nelle acque potabili, si fonda sui dati tossicologici. I criteri per la protezione della salute umana sono basati sulle proprietà organolettiche, tossiche e cancerogene dei contaminanti. Nella maggioranza dei paesi memebri i numeri guida fissati nell Direttiva Cee 80/778 non vengono presi in considerazione. I parametri microbiologici sono addottati in tutti paesi ad eccezione del parametro 62 e 61. Nuovi parametri da considerare sono ClO(2) residuo, ozono residuo, clorito, cloraro, indice di corrosività, NTA (acido nitrilotriacetico) e EDTA (acido etilendiaminotriacetico). I parametri che necessitano di una più precisa definizione/specificazione sono conducibilità, solidi sospesi, oli minerali, ossidabilità, tensioattivi e cobalto.

Informazioni supplementari

Autori: PREMAZZI G, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Article: L'Impresa Ambiente, No. 3/90 (1990) pp. 1-8