Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

I test Round Robin PISC, gli studi parametrici PISC e le azioni PISC III sono volti alla convalida delle prestazioni delle tecniche e procedimenti NDT: valutazione delle capacità, quantificazione delle risposte, valutazione dell'affidabilità. Questi procedimenti NDT devono essere verificati su strutture che presentano difetti i quali, sebbene non siano necessariamente reali, inducono a fenomeni fisici reali che le tecniche di ispezione devono essere in grado di controllare. I difetti PISC di tipo A costituiscono un buon esempio. La loro introduzione riproducibile in blocchi e strutture è ben specificata ed offre campioni di prova fattibili per gli studi e la validazione delle tecniche d'ispezione delle sezioni spesse. Gli studi volti alla maggiore comprensione dei fenomeni fisici indicheranno quali difetti artificiali dovranno essere usati di preferenza a quelli naturali per la qualifica delle tecniche NDT in generale.

Informazioni supplementari

Autori: CRUTZEN S, JRC Ispra (IT);JEHENSON P, JRC Ispra (IT);MACIGA G, ENEL/DCO, Piacenza (IT)
Riferimenti bibliografici: Paper presented: National Conference on Non-Destructive Monitoring Diagnostics, Milano (IT), Oct. 29-30, 1990
Disponibilità: Available from (1) as Paper IT 35818 ORA