Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

A seguito del completamento, presso l'Istituto Ambiente del C.C.R. di Ispra, del laboratorio di Microbiologia, sono state valutate alcune delle più interessanti possibilità di applicazione della attrezzature di cui il laboratorio dispone, nel settore del controllo microbiologico degli alimenti. Date le notevoli potenzialità del laboratorio, risulterà possibile intraprendere studi approfonditi su microorganismi ancora poco conosciuti, dei quali, proprio in virtù di esigenze colturali del tutto particolari, il reale significato nel settore della microbiologia degli alimenti appare tuttora da delineare con precisione. Si potranno inoltre sperimentare nuove e più rapide metodologie analitiche sui germi di tradizionale interesse in questo ambito e per i quali le stesse procedure ufficiali prevedono tuttora passaggi pìuttosto complessi e tempi di accesso ai risultati dell'ordine di diversi giorni. Le attrezzature del laboratorio, che consentono le creazione di condizioni ottimali di sviluppo praticamente per tutte le specie microbiche di potenziale interesse nella microbiologia alimentare, consentiranno altresi di impostare ricerche sulle svariate tipologie di germi tossigenici, il cui fine sarà quello di definire reali criteri di prevenzione sulle conseguenze di estrema nocività per l'uomo che le tossine batteriche e micetiche sono talvolta in grado di determinare. Gli studi saranno cioè orientati non soltano verso la caratterizzazione di tali sostanze, ma anche e soprattutto sui fattori in grado di favorire la contaminazione microbica dei prodotti destinati alla alimentazione umana, momento fondamentale di qualunque successivo coinvolgimento dell'uomo in episodi di tossinfezione.

Informazioni supplementari

Autori: D'ANTONIO S, Associazione Biologi Italiani Alimenti e Nutrizione (IT);PASTONI F, Associazione Biologi Italiani Alimenti e Nutrizione (IT);BIGNAMI M E, Associazione Biologi Italiani Alimenti e Nutrizione (IT);BORGHI R, Associazione Biologi Italiani Alimenti e Nutrizione (IT);MARENGO G, JRC Ispra (IT);SERRINI G, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Article: Attualità Scientifica (1991) pp. 14-18
Numero di registrazione: 199110759 / Ultimo aggiornamento: 1994-12-02
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it