Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Le attuali normative di legge italiane riguardano prevalentemente gli aspetti chimico-fisici dei prodotti cosmetici. Tale situazione è ingiustificabile data l'importanza delle caratteristiche microbiologiche di prodotti che sono in continuo contatto con i tessuti e le mucose dell'organismo umano. Lo scopo di questo lavoro è stato di effettuare una valutazione delle caratteristiche microbiologiche di varie categorie di cosmetici: prodotti cosmetici direttamente reperiti dai punti vendita, materie prime impiegata nella preparazione di determinati cosmetici, e prodotti utilizzati per un certo periodo di tempo. Le valutazione effettuate sui cosmetici sono state: (a) determinazione della carica microbica totale aerobia; (b) ricerca di enterobatteri; (c) ricerca di microorganismi ascrivibili alla famiglia delle Pseudomonadaceae; (d) isolamento di germi riferibili al genere Staphylococcus; (e) ricerca di miceti. Determinate categorie di cosmetici rappresentano buoni substrati di crescita per svariate specie di microorganismi. L'orientamento futuro dovrà essere quello di prevenire l'inquinamento microbiologico dei cosmetici attraverso opportuni controlli sulle materie prime e sulle modalità di manipolazione e di preparazione dei formulati.

Informazioni supplementari

Autori: PASTONI F ET AL., JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Paper presented: Vecchi e Nuovi Patogeni negli Alimenti e nell'Ambiente, Sorrento (IT), Oct. 4-6, 1991
Disponibilità: Available from (1) as Paper IT 36576 ORA