Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Viene proposto l'impiego della spettrometria di massa con sorgente a plasma induttivo per l'analisi diretta di acque destinate al consumo umano e minerali. La procedura permette la rilevazione di 44 analiti e per 19 elementi in traccia i dati di confronto con SRM 1643c (NIST) ne hanno confermato l'elevato livello di accuratezza. Come esempio applicativo si riporta il profilo medio del contenuto di elementi in traccia relativo ad acque minerali commercializzate sul territorio nazionale.

Informazioni supplementari

Autori: RONCHI A, Fondazione Clinica del Lavoro, Laboratorio di Igiene Industriale, Pavia (IT);GATTI A, Fondazione Clinica del Lavoro, Laboratorio di Igiene Industriale, Pavia (IT);MINOIA C, Fondazione Clinica del Lavoro, Laboratorio di Igiene Industriale, Pavia (IT);SABBIONI E, Fondazione Clinica del Lavoro, Laboratorio di Igiene Industriale, Pavia (IT);NICOLOTTI A, JRC Ispra (IT);COTTICA D, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Paper presented: 11. Congresso Nazionale AIDII (Associazione Italiana degli Igienisti Industriali), Padova (IT), June 18-20, 1992
Disponibilità: Available from (1) as Paper IT 36977 ORA
Numero di registrazione: 199211006 / Ultimo aggiornamento: 1994-12-02
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it