Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Un nuovo approccio per la strutturazione delle reti di monitoraggio dell' NO(2) atmosférico è stato applicato a Madrid con l'utilizzo di due metodi per la valutazione du due sotto-reti test: un laboratorio mobile per la valutazione della rete di inquinamento di prossimità del traffico automobilistico, ed un metodo passivo con l'uso di 192 tubi a diffusione distribuiti nell'agglomerato per la valutazione della rete urbana di fondo. Le concentrazioni ottenute sono state confrontate con il valore limite della direttiva, rapportato, in entrambi i casi, alla durate dell'osservazione. L'ubicazione delle stazioni di NO(2) della rete di Madrid, in prossimità del traffico, è conforme a criterio del massimo di concentrazione misurata, ma si rivela troppo rigorosa. E' inoltre poco probabile che queste stazioni, così installate, verifichino il criterio di esposizione del cittadino. Il gruppo di lavoro ha consigliato di controllare meglio le zone di soggiorno e di passaggio, di installare una stazione all'aeroporto o dove si sia rilevato un superamento del valore guida, nonché in una zona verde in cui sia stato osservato un minimo di concentrazione.

Informazioni supplementari

Autori: PAYRISSAT M, JRC Ispra (IT);SANDRONI S, JRC Ispra (IT);DE SAEGER E, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Paper presented: Convegno : La Qualità dell'Aria - Il Controllo delle Emissioni, Milano (IT), October 21-22, 1992
Disponibilità: Available from (1) as Paper IT 37223 ORA