Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Una delle maggiori cause del degrado ambientale avvenuto a partire dagli anni 50 è l'enorme sviluppo industriale, spesso né pianificato né controllato, che si è avuto dopo la seconda guerra mondiale. E in questo contesto che si inserisce la VIA [valutazione dell'impatto ambientale], un processo conoscitivo mirato ad evidenziare gli impatti sull'ambiente di una determinata attività umana ed individuare le misure atte a ridurre e compensare gli aspetti negativi di tali impatti. La relazione descrive gli aspetti caratteristici di una procedura di VIA, facendo riferimento alla direttiva 85/337/CEE: definizione delle opere soggette a VIA; definizione del SIA (studio dell'impatto ambientale); l'analisi di alternative, esecuzione del SIA; consultazione delle autorità periferiche; partecipazione del pubblico; controllo della qualità del SIA; valutazione della compatibilità ambientale del progetto; processo decisionale; monitoraggio degli impatti durante la realizzazione e l'esercizio dell'opera.

Informazioni supplementari

Autori: COLOMBO A G, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Paper presented: Corsa di Perfezionamento in VIA, Milano (IT), November 5, 1992
Disponibilità: Available from (1) as Paper IT 37214 ORA
Numero di registrazione: 199211458 / Ultimo aggiornamento: 1994-11-29
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it