Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Vengono presentate le caratteristiche dei tipi intrinseci di dati, i meccanismi disponibili per definire tipi strutturati e le forme sintattiche per la dichiarazione di oggetti scalari, array, sezioni di array e strutture dei vari tipi. Sono inoltre esaminati i tre livelli di libertà nella gestione della memoria occupata dagli array: il dimensionamento dinamico di array modellati alla taglia del problema reale determinata durante l'esecuzione, l'accesso dinamico al dimensionamento effettivo di array globali e gli array locali a dimensionamento adattabile automaticamente. Infine vengono discussi caratteristiche funzionali e vincoli dei puntatori nella forma disponibile in Fortran 90.

Informazioni supplementari

Autori: POLLICINI A, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Article: Bollettino Cilea (1992) No. 34, pp. 37-44
Numero di registrazione: 199211545 / Ultimo aggiornamento: 1994-11-29
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it