Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

La tecnologia di laminazione diretta (DR) sviluppata negli ultimi anni presenta notevole interesse principalmente dal punto di vista del risparmio energetico che consente di realizzare. Obiettivo del progetto è quello di evidenziare la presenza di eventuali controindicazioni del processo DR, principalmente da intendersi nel senso di segregazioni su scala macroscopica e microscopica, per alcune categorie di acciai precedentemente scelti. Sono stati studiati tre diversi tipi di acciai: uno calmato all'alluminio ed un IF al titanio, ambedue per usi di stampaggio, ed un acciaio HSLA al niobio per la produzione di lamiere strutturali. La sperimentazione è stata impostata su due filoni principali: l'analisi delle macro e micro segregazioni nei grezzi di colata e nei laminati a caldo e la caratterizzazione microstrutturale, tessiturale e meccanica dei laminati a freddo ottenuti dalle prime due classi di materiali studiate. Accanto allo produzione sperimentale dei materiali è stata intrapresa un'attività di modellizzazione del processo di solidificazione mirata a descrivere i fenomeni di macro e micro segregazione.

Informazioni supplementari

Autori: ABBRUZZESE G, Centro Sviluppo Materiali SpA, Roma (IT);DI NUNZIO P E, Centro Sviluppo Materiali SpA, Roma (IT);MANIGRASSO M, Centro Sviluppo Materiali SpA, Roma (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 14257 IT (1992) 115 pp., FS, ECU 15
Disponibilità: (2)
ISBN: ISBN 92-826-4723-4