Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

La produzione di coils e lamiere prevede che il semiprodotto bramma, ottenuto in colata continua, sia esente da difetti. Per eliminare la difettosità si ricorre a processi di scarfatura, con asportazione (mediante fiamma ossigeno+metano) della zona superficiale della bramma contenente il difetto. Questa operazione viene effettuata manualmente, dopo aver lasciato raffreddare il semiprodotto. La ricerca in oggetto ha lo scopo di rendere questa operazione completamente automatica mediante una macchina che permetta la scarfatura a spot della superficie della bramma e la scarfatura dei bordi della bramma. In questo modo possono ottenersi diversi vantaggi: (i) aumento di produttività; (ii) automazione di una lavorazione effettuata in condizioni ambientali critiche; (iii) asportazione della difettosità dal prodotto senza raffreddario; (iv) conseguente risparmio energetico nel successivo riscaldo; (v) conseguente riduzione del ciclo di lavorazione. Per questo scopo è stata utilizzata una macchina esistente, ottimizzandone le prestazioni per la scarfatura della superficie della bramma e dotandola di un sistema sperimentale per la scarfatura dei bordi. Contemporaneamente è stato sviluppato un modello matematico, verificandone sperimentalmente la validità, per approfondire la conoscenza del processo.

Informazioni supplementari

Autori: GRECO G, ILVA Spa., Taranto (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 13953 IT (1992) 64 pp., FS, ECU 10.50
Disponibilità: (2)
ISBN: ISBN 92-826-4720-X
Numero di registrazione: 199310067 / Ultimo aggiornamento: 1994-11-29
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it