Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

La spettroscopia per fluorescenza sincrona applicata allo studio della sostanza organica disciolta (DOM) in ambiente lagunare (Sacca di Goro) ha dimostrato una potenzialità diagnostica in grado di individuare, sulla base della posizione dei picchi di eccitazione-emissione, oltre ad eventuali apporti contaminanti, prodotti fluorescenti derivati dall'essudazione e dalla degradazione algale. Usando il rapporto tra l'altezza del picco a 275 nm (hA) e quella a 345 nm (hB), si ottiene un ulteriore elemento di caratterizzazione della DOM presente nell'ambiente indagato: i valori alti di hA/hB indicano la presenza di sostanze contenute in essudati prodotti da popolamenti algali marini autoctoni in crescita, i valori bassi la presenza di sostanze organiche di provenienza fluviale (Po di Volano).

Informazioni supplementari

Autori: FERRARI G M, JRC Ispra (IT);MINGAZZINI M, CNR, Istituto di Ricerca Sulle Acque, Brughiero (IT);COLUMBO S, Università di Milano, Dipartimento di Biologia (IT)
Riferimenti bibliografici: Paper presented: 5 Congresso Nazionale Società Italiana di Ecologia, Milano (IT), September 21-25, 1992
Disponibilità: Available from (1) as Paper IT 37201 ORA