Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

E' stata studiata la mineralizzazione dell'NTA (acido nitriolotriacetico) operata nell'ecosistema del lago d'Orta prima e dopo un intervento di bonifica, il 'liming' (carbonatazione), che ha aumentato il pH delle acque, disceso a valori molto bassi, dell'ordine di 4 unità, causa un inquinamento industriale risalente al 1926. Si è accertato che una concentrazione di 1 mg/1 di NTA aggiunta all'acqua del lago prima del 'liming' restava tal quale anche dopo 60 giorni. Gli stessi esperimenti, condotti un anno dopo l'intervento di bonifica, hanno dimostrato che l'acido nitrilotriacetico nelle nuove condizioni chimico-fisico-biologiche delle acque del lago è stato biodegradato in tempi variabili tra 20 e 4 giorni. E' quindi presumibile che le popolazioni microbiche neo-colonizzatrici siano le responsabili del fenomeno, che ha riportato il lago d'Orta a condizioni più naturali, del tutto simili ad ecosistemi acquatici aventi un grado di trofia analogo, quale il lago di Montate.

Informazioni supplementari

Autori: MARENGO G, JRC Ispra (IT);LIBERT Y, JRC Ispra (IT);LOENS J, JRC Ispra (IT);MOGGION BARBAN E, JRC Ispra (IT)
Riferimenti bibliografici: Article: Acqua Aria - Mensile di Scienze e Tecniche Ambientali (1994) No. 2, pp. 129-133