Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Il 1989 ha visto l'inizio di un intervento di bonifica del lago d'Orta, inquinato da scarichi industriali cominciati nel 1926. La normalizzazione del pH delle acque e il parziale ripristino della chiimica e della componente biotica del corpo lacustre sono i primi segnali del recupero del lago dopo l'intervento di immisione di calcare (Liming). In questo studio sono stati ricercati ed identificati i generi e le specie batteriche presenti un campioni d'acqua e di sedimento, con particolare attenzione a quelle coinvolti nel cielo dell'azoto. Ulteriori indagini sono state mirate all'identificazione di miceti e lieviti, e di batteri patogeni per i Teleostei e per l'uomo. Complessivamente, il lago sembra avviato verso un graduale processo di ripolamento batterico, lasciando ben sperare in una positiva evoluzione della caratteristiche limnologiche dell'intero ecosistema.

Informazioni supplementari

Autori: MARENGO G, JRC Ispra (IT);MARENGO S, JRC Ispra (IT);PASTONI F, UNICHIM, Coordinatore Gruppo Operativo, Milano (IT);PEDUZZI R, Istituto Cantonale Batteriosierologico, Lugano (IT)
Riferimenti bibliografici: Article: Acqua Aria (1995)