Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Pubblicazioni
  • Valorizzazione della loppa di altoforno come materia prima secondaria; suo impiego per manufatti in calcestruzzo e maioliche ad alto valore aggiunto

Riassunto

La loppa di altoforno è un sottoprodotto della riduzione dei minerali di ferro. La gestione di questo materiale rappresenta, tuttavia, un problema, particolarmente per gli stabilimenti ad elevata produttività, i quali hanno la necessità di smaltirne elevate quantità e, conseguentemente, devono reperire continuamente nuovo aree per la messa in discarica e sostenere costi aggiuntivi. Attualmente la loppa è riutilizzata in alcune produzioni come materia prima secondaria (ad esempio l'industria del cemento). In questo modo, però, è recuperata solo una minima parte del materiale prodotto. Individuare ulteriori vie di riutilizzazione, in grado di recuperare quantità significative della loppa di altoforno, rappresenta un obiettivo non secondario per la siderurgia primaria. Sono state condotte indagini tecnico-economische dalle quali sono emerse nuove possibilità di reimpiego. Una opportunità è nel settore dei manufatti in calcestruzzo dove verrebbero sfruttate le proprietà leganti della loppa. E' stato poi ipotizzato l'impiego nell'industria delle piastrelle ceramiche. In questa produzione la loppa potrebbe sostituire sia materiali di basso pregio (sabbia) che materie prime di maggior valore (caolino).

Informazioni supplementari

Autori: TONELLI M, Centro sviluppo materiali SpA, Roma (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 16742 IT (1997) 50pp., FS, ECU 8.50
Disponibilità: Available from the (2)
ISBN: ISBN 92-828-1426-2