Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Riassunto

Durante il concepimento di questa attività di ricerca e la stesura del relativo programma, le notizie circolanti nell'ambiente tecnico intorno al problema laminazione diretta erano discordanti e le prospettive di sviluppo differenziate. Il programma contempla lo studio del riscaldo di bramme con spessori appartenenti a classi differenti (50-270 mm), che richiedono soluzioni tecnico-impiantistiche differenti. Inizialmente è stato affrontato il problema del riscaldo di bramme spessore tradizionale (200-270 mm); il condizionamento di queste bramme prevede un riscaldo localizzato sui bordi che sono a temperatura minore rispetto al centro della bramma che invece ha uno stato termico sufficiente a garantirne la laminazione. Il risultato finale di questo studio è stato l'elaborazione di due possibili soluzioni tecniche per la realizzazione di un forno di passaggio a rulli, che permette di ottenere le condizioni termiche della bramma in uscita adeguate alla successiva laminazione. E' stato anche condotto un confronto con la soluzione alternativa del riscaldo ad induzione. Si è passati poi all'esame del riscaldo di bramme di spessore minore, provenienti dalle macchine da colata di nuova generazione. Dopo la prima fase di studio teorico del processo si è passati all realizzazione di un forno pilota. Il forno pilota riproduce circa sette metri di via a rulli interna più altrettanti di zona di riscaldo con trasferitore a longheroni raffreddati, il tutto per ospitare una bramma di spessore variabile tra i 50 e i 90 mm.

Informazioni supplementari

Autori: MATTARINI A, Centro sviluppo materiali, Roma (IT);MILANI A, Centro sviluppo materiali, Roma (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 16780 IT (1997) 82pp., FS, ECU 15.00
Disponibilità: Available from the (2)
ISBN: ISBN 92-828-1481-5
Numero di registrazione: 199711749 / Ultimo aggiornamento: 1998-02-03
Categoria: publication
Lingua originale: it
Lingue disponibili: it