Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

  • Commissione europea
  • CORDIS
  • Pubblicazioni
  • Studio dei meccanismi di propagazione della cricca per corrosione a fatica in acciai altoresistenziali (>/=450 MPa) da TMCP per applicazioni offshore

Riassunto

Il presente lavoro vuole approfondire i fenomeni connessi con la suscettibilità all'idrogeno di acciai ottenuti da trattamento in controllo termomeccanico (TMCP) di alto grado, dal punto di vista della vita a fatica. Allo scopo è stata simulata la tipica situazione che vede un innesco della frattura al piede della saldatura di giunzioni T-Butt a seguito di una sollecitazione esterna e quindi la sua propagazione attraverso il materiale base. Il lavoro si è sviluppato determinando la vita a fatica a basso numero di cicli (fatica oligociclica) in acciai a struttura simulante la zona termicamente alterata (ZTA) di un giunto T-Butt prendendo in considerazione due acciai da TMCP di alto grado (450 e 550 MPa di snervamento nominale). Ciò ha permesso di studiare la fase di innesco della frattura in assenza di difetti. La velocità di propagazione della cricca è stata determinata tramite curve di Paris. La sperimentazione è stata condotta in tre ambienti di interesse applicativo e cioè in aria, in acqua di mare con -850 mV (Ag/AgCl) di protezione catodica e in acqua di mare con -1100 mV (Ag/AgCl) di sovraprotezione catodica.

Informazioni supplementari

Autori: PONTREMOLI M, Centro sviluppo materiali SpA, Roma (IT);ANDENNA C, Centro sviluppo materiali SpA, Roma (IT)
Riferimenti bibliografici: EUR 18373 IT (1998) 123pp., ECU 21.50
Disponibilità: Available from the (2)
ISBN: ISBN 92-828-4338-6